San Benedetto e le sue prefinali spengono sei candeline. Un traguardo importante che ha visto da una parte un grosso impegno economico dell’amministrazione e dall’altra un grosso impegno a livello organizzativo. Proprio in relazione a ciò è il sindaco Domenico Martinelli ad entrare nel dettaglio “anche quest’anno gli sforzi dell’amministrazione e dell’intero staff di Miss Italia si sono uniti per presentare un evento nel miglior modo possibile. Questa è una manifestazione molto importante per la nostra città per via di un ritorno d’immagine non indifferente. È l’ultimo anno di convenzione e se ci sarà la volontà, come credo e spero, continueremo con le prefinali. Miss Italia ha un tasso di popolarità talmente elevato che l’attenzione della stampa e dei mass-media è sì concentrata sulle ragazze ma anche su San Benedetto. Da settembre inizieremo a lavorare con la Miren per stipulare un contratto per altri tre anni?. Detto fatto il microfono passa tra le mani della patron Patrizia Mirigliani “ringrazio vivamente il sindaco per ri-volerci a San Benedetto. In questi sei anni abbiamo fatto passi da gigante qui. La città è sulla bocca di tutti a partire dalle selezioni nelle varie città d’Italia fino alla finale di Salsomaggiore. C’è stata una ospitalità eccezionale. Stiamo pensando ad una finale di Miss Italia nel Mondo proprio a San Benedetto nel 2005, quando scadrà il contratto con la città termale. Abbiamo notato un certo distacco tra l’organizzazione e la realtà locale, dovrebbe esserci più collaborazione. Di fatti lo scorso anno abbiamo presentato a Salsomaggiore “Villaggio Miss Italia? come test per far vivere l’aria del concorso in città a tutti gli abitanti?.

Poi la Migliriani prosegue annunciando alcune sorprese “quest’anno sono state inserite delle novità a partire dal conduttore. È stato scelto Carlo Conti per avere uno spettacolo più vivace e ritmato. Gia 23 miss regionali hanno il pass sicuro per la finale mentre le rimanenti dovranno giocarselo. La giuria tecnica sarà tale nel verso senso della parola. Le scelte verranno fatte con precisione, serietà e oculatezza per non creare appunto distrazioni. Non sarà più la ragazza della porta accanto, per intenderci. Tra l’altro ogni partecipante avrà una sua immagine personalizzata che manterrà fino alla città termale. E le 12 finaliste di Salsomaggiore, quelle che si contenderanno lo scettro appariranno vestite di abiti e trucco proprio. In pratica saranno se stesse. A partire da San Benedetto la giuria tecnica le valuterà sia in costume che in abito da sera che con i loro vestiti che meglio le rappresentano.?

Altre curiosità sono state introdotte da Piergiorgio Del Moro “le ragazze saranno le protagoniste dello spettacolo. Sabato ci sarà la serata dedicata alla moda con giovani stilisti provenienti da diverse scuole. Le collezioni sono state create in base ad un tema che quest’anno è l’arte. Cinque le correnti pittoriche (Impressionismo, Espressionismo, Secessionismo, Cubismo, Surrealismo) con circa 10 abiti mentre le 23 finaliste avranno indosso una tela bianca che verrà decorata nel corso della serata. Le testimonial della moda portano il nome di Nina Moric, Manila Nazzaro, Pamela zichichi, Cecilia Felici e Lucina Campisi. Una parola anche per la regista Betty Parisini “la seconda serata sarà dedicata ai musical: il primo Chicago, di seguito Cantando sotto la pioggia, Hair, Cats e il Moulin Rouge. Si chiuderà con il collegamento con la Rai verso le 23.30 dove ci sarà Carlo Conti ad aspettare e le 100 finaliste?.

La giornalista della Rai Marina Como racconta il reportage che sta girando nella nostra città per via del concorso e che andrà in onda il 10 settembre verso le 23 sulla prima rete “abbiamo ottenuto 60 minuti dalla Rai per descrivere questi cinque giorni di prefinali. Abbiamo cercato di svecchiare il programma parlando solo di San Benedetto. Quindi cogliere i diversi aspetti della città per far vedere che non è solo la meta turistica familiare ma anche meta dei giovani.? Scettro, corona e fascia sono il desiderio proibito di ogni ragazza, San Benedetto è la città giusta per sognarli.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 199 volte, 1 oggi)