Domenica alle ore 15:30 si giocherà Samb-Acireale (i siciliani hanno richiesto l’anticipo rispetto all’orario ufficiale delle 16) a meno di sviluppi clamorosi legati al caos della Serie B.

L’ordinanza del Questore D’Angelo, infatti, impone la chiusura del traffico per la zona dello stadio Riviera delle Palme (come avvenuto in Samb-Pescara e come doveva accadere per Samb-Ancona). Il motivo è la tutela dell’ordine pubblico: al momento è allo studio dei tecnici comunali l’ipotesi di prevedere il solo transito dei mezzi, senza sosta (si sta lavorando anche per unire la zona dello stadio direttamente alla Statale 16 e di creare un recinto protetto per i tifosi ospiti, dietro la curva sud).

Quel che ci preme sottolineare è la protesta di alcuni anziani tifosi del centro cittadino di San Benedetto del Tronto che possono recarsi allo stadio solo se accompagnati con mezzi motorizzati, avendo difficoltà nel compiere tragitti di media lunghezza a piedi o in bicicletta, specie nei periodi freddi. Pensiamo che qualche problema lo possano avere anche i tifosi provenienti dall’hinterland. In diversi stanno rinunciando a sottoscrivere l’usuale abbonamento proprio per questa incertezza.

Chiediamo dunque che le autorità preposte, se pure intenzionate a bloccare il “Riviera delle Palme” alla sosta delle auto, pensino a mezzi diversi per consentire il massimo afflusso dei tifosi: ad esempio mezzi pubblici gratuiti provenienti dai punti di massimo afflusso della tifoseria.

SAMB. Nel pomeriggio la Samb giocherà nel campo del Centobuchi un’amichevole contro il Real Centobuchi. Il diesse Polenta è sempre a Milano: nell’agenda è in programma la cessione di Pirone (richiesto da L’Aquila) e l’acquisto di due elementi, un centrocampista (Filippi si allontana, potrebbe arrivare Bussi del Catania) e un attaccante.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 224 volte, 1 oggi)