“Leggo con interesse l’intervento del Vice presidente del Consiglio regionale sullo sviluppo della nostra città, se da un lato sembrerebbe esserci una leggera flessione turistica generalizzata in campo nazionale, a cui attendiamo però il riscontro dei dati ufficiali, è ancor più evidente che l’attuale amministrazione ha iniziato un nuovo percorso di rinnovamento della città che insieme alle forze sociali, economiche e turistico-commerciali vedrà i suoi frutti nei prossimi anni.
Grandi progetti evidenziati dagli atti approvati e che saranno approvati nei prossimi sei mesi.
Ammodernamenti che saranno ancora più evidenti dalle opere in parte ultimate o che saranno ultimate entro il 2004.
Lo stanziamento di oltre un milione di euro per la riqualificazione del lungomare insieme alla prossima approvazione del piano spiaggia, sono i primi grandi obbiettivi raggiunti dall’attuale amministrazione.
La completa riqualificazione del centro storico che comprendono il completo rifacimento dello smaltimento delle acque bianche in zona centro, i lavori che partiranno entro ottobre di Via Montebello, Via Labirinto, Via Fileni, Via Gino Moretti, la progettazione in atto di Viale Secondo Moretti fino a Piazza Giorgini, la riqualificazione di Via Marradi, il termine dei lavori del Concordia, l’area ex Cardarelli, Via Manzoni, Via Alfieri e la prosecuzione di Via San Martino trasformeranno il centro in un immenso cantiere aperto dove i cittadini e i commercianti finalmente avranno le prime risposte. Il Vicepresidente Donati ci parla del porto e della sua attività ma forse che non si è accorto che proprio in quell’area è in atto un forte ammodernamento delle strutture private e pubbliche dove anche quì sono stati aperti cantieri e altri ancora se ne apriranno al fine di consegnare alla cittadinanza un porto moderno e attrezzato oltre che per la pesca anche per fini turistici, l’inizio della riqualificazione del molo sud ne è il più tangibile esempio.
Donati ha invece elogiato le serate organizzate da questa amministrazione al mercato ittico dove gli spettacoli hanno attirato centinaia di turisti, segno questo, che il mercato ittico non è più solo una struttura fredda e vuota ma è viva e giovane, come è giovane l’iniziativa della mostra di arti moderne organizzata in altre sale. La decisione di riaprire la palazzina azzurra per alcune serate all’anno agli amanti della musica non è un errore ma un incentivo maggiore alle numerose attrattive musicali, presentate alla città e non pregiudicano le numerose mostre presenti, anzi le esaltano.
Nel progetto della città futura in discussione nel “piano Idea” è evidente il progetto della zona Sentina, quindi Donati dovrebbe rettificare e valutare se quel progetto è attuabile, vero è che almeno questa amministrazione ha presentato delle proposte chiare e realizzabili, cosa ben diversa dal parco marino citato da Donati il quale progetto lascia trapelare alcune evidenti perplessità di realizzazione. Non nego invece che l’attuale amministrazione abbia avuto delle difficoltà di coesione di questo me ne curo poco perché la politica, per i cattolici, è solo servizio al popolo, spirito di sacrificio per perseguire interessi generali che vanno al di sopra dei personalismi sfrenati, di ciò gli elettori ne saranno implacabili giudici.”

Marco Lorenzetti
Assessore alle attività produttive

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 126 volte, 1 oggi)