“Criniti che fa gol, Criniti che fa gol, la curva esulta? è ciò che hanno cantato i circa cento sostenitori rossoblu che hanno seguito la beneamata Samb nel primo impegno ufficiale della stagione. A Terni la squadra di Trillini dà lezioni di calcio all’avversario con un Criniti mai domo. Il capitano rossoblu non solo è protagonista delle due segnature ma anche delle manovre offensive e difensive. Una Samb che, nonostante il caldo torrido, ha tenuto bene il campo senza mai deconcentrarsi e rimanere a corto di fiato. Anzi, quando ce n’è stata l’occasione si è portata in avanti mettendo in apprensione la retroguardia avversaria. E proprio in virtù di questa forza che i rossoblu sono andati in vantaggio. Criniti, ricevuto palla da Napolioni, con una iniziativa personale è entrato in area con una conclusione deviata in rete da Paci. La Ternana ha accusato il colpo facendo salire in cattedra i ragazzi di Trillini tanto che al 43’ è zerbini a sfiorare il raddoppio costringendo il portiere Brunner a respingere in due tempi. Un minuto dopo un gran destro di Giampà, stampatosi sotto il sette, ha riportato il risultato in parità. I rossoverdi sono rimasti in 10 uomini a causa dell’espulsione di Paci per somma di ammonizioni per quasi tutta la ripresa. Al pallonetto di Frick che a porta sguarnita per un malinteso tra Aprea e Taccucci ha sfiorato l’incrocio, c’è stata la risposta della Samb. N’Tamack ha raccolto al volo un suggerimento di Criniti, dalla destra ha sfoderato un cross che è andato a sbattere tra la spalla e il braccio di Nicola. L’arbitro ha visto scivolare la palla sul braccio decretando la massima punizione. Sul dischetto si è andato a posizionare capitan Criniti che ha riportato la sua troupe in vantaggio. Uno strepitoso Aprea ha negato per ben due volte a distanza di quattro minuti l’una dall’altra, due velenose conclusioni di Zampagna appena entrato. La Samb esce dal “Liberati? di Terni con una doppia soddisfazione, aver battuto una ostica formazione di serie B quale la Ternana ed essere riusciti a bloccare tutti i varchi degli avversari specie nel primo tempo. Mister Trillini non può che rallegrarsi per questo vero primo impegno portato a buon fine. Nell’attesa dei tre rinforzi che la società metterà a disposizione della squadra per renderla più competitiva e di qualità pregiata, il successo in terra umbra fa sognare i tifosi per il prossimo campionato.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 156 volte, 1 oggi)