Lo stiamo verificando anche in questo periodo, a conferma che è aumentata la visibilità delle nostre località turistiche grazie ad intelligenti azioni promozionali attuate in Italia ed all’estero dalla Regione in raccordo con gli enti locali e con gli operatori turistici marchigiani.
In questo contesto con l’operazione “Porte aperte per accogliere i turisti? il sistema informativo di Marche Turismo, l’Azienda di Promozione Turistica Regionale, si è preparata al meglio – anche in collaborazione con i Comuni – per accogliere i turisti che hanno scelto le numerose località turistiche delle Marche per trascorrervi le vacanze.
Un sistema costituito dai 14 Centri Regionali di Informazione ed Accoglienza Turistica istituiti nelle sedi delle disciolte APT locali e dai numerosi uffici stagionali aperti dall’Azienda in collaborazione con gli enti locali o per iniziativa degli stessi o delle pro loco.
Le finalità prioritarie sono quelle di fornire informazioni complete e qualificate sia sulle opportunità turistico-ricettive delle Marche a quei turisti che non hanno ancora deciso dove trascorrere le vacanze ed esprimono, con richieste telefoniche o via e-mail, l’intenzione di visitare e soggiornare nella nostra regione, sia di offrire informazioni relativamente a tutte le opportunità per godere appieno l’offerta turistica e la vita marchigiana tanto ricca ed articolata agli ospiti già presenti.
I Centri IAT e gli sportelli stagionali sono in grado di essere ampiamente esaurienti rispetto ai programmi di iniziative che centinaia di soggetti (enti ed istituzioni locali) propongono a chi vive o passa un tempo di vacanza nelle Marche. Vogliamo che il turista sia messo nella condizione di scegliere e personalizzare il proprio programma di soggiorno. Deve sentirsi a proprio agio con il territorio sin dal primo approccio, per immergersi nella fitta trama di relazioni, sociali e culturali, dell’area e condividere valori ed identità.
A tal fine, con l’operazione “Porte aperte per accogliere i turisti? i 14 Centri IAT (Centri di Informazione ed Accoglienza Turistica) Gabicce Mare, Pesaro, Urbino, Fano, Senigallia, Fabriano, Ancona, Loreto, Civitanova Marche, Macerata, Sarnano, Fermo-Porto San Giorgio, San Benedetto – Grottammare ed Ascoli Piceno, ed i numerosi sportelli informativi stagionali (San Leo, Gradara, Torrette di Fano, Marotta, Ancona – Stazione Marittima, Sirolo, Numana, Marcelli di Numana, Porto Recanati, Recanati, Abbadia di Fiastra, Cupra Marittima, Porto d’Ascoli, etc.) oltre ai giorni feriali, saranno tutti aperti anche la mattina del giorno di Ferragosto e delle prossime tre domeniche di agosto. Oltre venti di questi uffici saranno aperti anche il pomeriggio di Ferragosto e delle prossime domeniche del mese.
L’obiettivo di “Porte aperte per accogliere i turisti? è quello di far sì che i Centri IAT ed i vari sportelli informativi diventino sempre più strumenti che facilitino il “Vivere le Marche? vere e proprie porte d’ingresso della regione.
In questo contesto ritengo doveroso ringraziare il personale che, pur tra notevoli difficoltà, opera e continua ad operare con professionalità e necessaria responsabilità.
Roberto Piccinini

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 112 volte, 1 oggi)