La Regione ha stanziato 373,00 mila euro per potenziare l’impiantistica sportiva marchigiana. Beneficiari dei contributi, a fondo perduto, sono i Comuni, le società sportive, enti pubblici e privati. Le domande vanno presentate, tramite le Province, entro il 30 settembre 2003.
Su proposta dell’assessore regionale allo Sport, Lidio Rocchi, la Giunta regionale ha approvato i criteri e le modalità di finanziamento degli interventi 2003, riservati al completamento, al recupero e alla ristrutturazione degli impianti esistenti, oltre all’acquisto delle attrezzature.
Per ottenere il contributo – che oscilla dal 30 al 40 per cento della spesa ammissibile – i progetti da finanziare devono essere ricompresi nei programmi pluriennali predisposti dalle Province.
Comuni, società sportive ed enti, pertanto, devono inviare le richieste alle amministrazioni provinciali, che le inoltreranno alla Regione, insieme agli interventi di propria competenza, per i quali richiedono il contributo regionale.
A parità di punteggio, la Regione privilegia gli investimenti realizzati nei territori comunali con minori impianti sportivi, o valutando il rapporto tra impianti e abitanti. (r.p.)

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 164 volte, 1 oggi)