La Lega di Serie C ha resi noti i gironi di C1, am poche ore dopo, con un comunicato di quattro righe, ha annullato la decisione. Calcio sempre più incerto, dunque, anche per quel che riguarda quello che una volta era un semplice atto burocratico.

Di seguito sono elencate le squadre che “temporaneamente” comparivano nei due gironi.

Girone B

Acireale, Benevento, Catania, Chieti, Crotone, Fermana, Foggia, Giulianova, Lanciano, Martina, Paternò, Salernitana, Sambenedettese, Sassari Torres, Taranto, Teramo, Vis Pesaro, Viterbese

Girone A

Cesena, Cittadella, Fiorentina, Genoa, Lucchese, Lumezzane, Novara, Padova, Pavia, Pisa, Pistoiese, Prato, Pro Patria G.B., Reggiana, Rimini, Spal, Spezia, Varese

Per quanto riguarda la Samb, verrà inserita nel girone meridionale assieme al Catania, società di proprietà dei Gaucci. Bisognerà vedere quale sarà la strategia adottata dalla famiglia romana: se una simile alla Ferrari, dove Barrichello (Samb?) è subordinato a Schumacher (Catania?), o quella di Williams e McLaren che nella loro storia, a costo di perdere punti e campionati, hanno sempre cercato di ottenere la vittoria con entrambi i piloti. Un paragone che ci sembra appropriato per la situazione di Samb e Catania.

flamminipp@libero.it

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 325 volte, 1 oggi)