Il progetto avvia la vendita del futuro in via telematica del pescato sambenedettese, mediate l’invio informatico digitale a terra da parte dei pescherecci ad una asta telematica su quantità massive di pesce azzurro e in parte bianco. Il progetto è una prosecuzione del progetto già realizzato della nuova asta elettronica e prevede la realizzazione di un sistema integrato del tipo “trading on line” delle tecnologie di asta del pescato, ovvero la possibilità per operatori remoti, non presenti fisicamente in loco, di essere messi in condizione di lanciare ordini sul pescato off line, seguire le operazioni di mercato, lanciare ordini on line e verificare lo stato degli ordini. Fra qualche anno quindi non sarà più necessario portare il pescato fisicamente alla vendita in quanto già a 40 miglia dalla costa lo stesso sarà stato già venduto via telematica.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 125 volte, 1 oggi)