Non mancano certo le novità in questa Samb che, il direttore generale Molinari, ha giustamente definito un “cantiere sempre aperto”. Conoscendo la proprietà e dopo le parole pronunciate ieri da Alex Gaucci non potrebbe essere altrimenti.

L’atmosfera è distesa nei pressi del pulman, molte faccie nuove, parecchi stranieri e vecchie conoscenze come Claudio Cacciatori. < Mi sento rinvigorito dopo la brillante stagione trascorsa a Imola- afferma il boberino di Ascoli- sono consapevole di aver operato molto bene in terra emiliana ed il fatto che la mia ormai ex società mi rivoglia ancora nel proprio organico, è testimonianza di ciò. Vorrei però cercare prima una possibilità qui a San Benedetto e di questa mia intenzione ne ho già parlato con la dirigenza. >

Parole di attaccamento anche da parte di Franchi. < Sono anch'io felice di partire per questa nuova avventura con la Samb, delle voci di mercato girate nei giorni scorsi nei miei riguardi, posso solo dire che personalmente non mi ha contattato nessuna società. Sono felice di rimamanere qui e a Gaucci ho detto che sarei pronto ad andarmene solo se si presentasse la possibilità di avvicinarmi a casa (Verona.>

Il giorno dopo il primo impatto con la tifoseria, avvenuto ieri durante la presentazione, è raggiante il viso di Aprea.

Parla inoltre già da capitano Totò Criniti rimasto impressionato dalla grande folla presente ieri al Riviera e dalle parole di affetto pronunciate nei suoi confronti sia dal neo tecnico Trillini, sia dal presidente Alessandro Gaucci.

Novita sul fronte delle partenze: Corradi ha accettato ieri sera di accasarsi al Monza. Pierfilippo Carfagna difenderà nella prossima stagione la porta del Grottamare.
Sembra inoltre ormai rientrato a pieno regime la figura di Italo Schiavi che, secondo alcune indiscrezioni continuerà ad occuparsi della Sambenedettese anche in questa nuova avventura.

a.rossi

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 166 volte, 1 oggi)