La conferenza stampa che il presidente Alessandro Gaucci ha voluto fosse accessibile a tutti si è dovuta spostare per problemi di capienza dalla consueta sala stampa alla tribuna soprastante alla stessa. I circa 150 fedelissimi hanno dimostrato ancora una volta il loro calore travolgente e il grande caldo ha fato il resto, facendo si che questo divenisse un autentico pomeriggio di fuoco!

E’ una situazione senza dubbio enigmatica quella che si presenta al tifoso sambenedettese, dopo questo mercoledì pomeriggio passato sulle gradinate della tribuna ovest sotto un sole cocente. Le parole del giovane Alessandro Gaucci, che continua a promettere un campionato ad altissimi livelli, non possono che accrescere le perplessità dovute ad una rosa altamente precaria la quale, giovedì 24 luglio, partirà di prima mattina alla volta di Peglio (PU).

Anche se non presente nella lista dei partenti per la città pesarese, sembra ormai certo l’arrivo del bomber Eddy Baggio che, già ieri, ha dato garanzie telefoniche alla dirigenza rossoblu, sulla sua volontà di scendere di categoria. Bisognerà adesso vedere se la voglia e la grinta sono quelle che hanno permesso al ragazzo di affermarsi in molte altre piazze importanti. Proprio sull’aspetto agonistico si è soffermato molte volte il neo mister Sauro Trillini, che ha promesso se non altro una squadra “dalle magliette sudatissime dopo ogni partità?.

Mentre per domenica è previsto un piccolo incontro tra gli stessi rossoblu, a ranghi misti, la prima uscita stagionale avrà luogo, mercoledì 30 luglio, in quel di Cagli contro la compagine locale per una amichevole.

La distanza ravvicinata e l’orario serale potranno permettere a molti supporters di non mancare a questo primo appuntamento.

Una curiosità: sembrava definitiva la scelta della famiglia Gaucci di interrompere i rapporti con Italo Schiavi, ma con grande sorpresa oggi, colui che possiamo considerare come l’unico sambenedettese rimasto presente all’interno della dirigenza, era al proprio posto in sede.

Una nota di colore, ci piace sottolineare, si è avuta quando Totò Criniti è arrivato in sella al suo scooter (mi raccomando Totò la prossima volta il casco!!). Tra i supporters radunati oggi al Riviera, circa 150 unità, si udito un enorme boato ed è immediatamente partito il coro “Criniti che fa gol..?.

Una manifestazione di grande affetto e calore da parte di una piazza che, seppur tra mille interrogativi, ha trovato il suo beniamino. Unanime la richiesta di un numero 10 sulle spalle del fantasista con la fascia da capitano. Alex Gaucci, confermando le enormi aspettative che la società ripone nell’ormai trentatreenne giocatore di Pinerolo, ha dichiarato che la scelta della fascia spetterà a mister “Trillo?.

A noi non spetta che fare un grande in bocca al lupo a tutta la compagine rossoblu per questa stagione che si preannuncia non facile.

Adesso questi giorni che ci dividono dall’inizio del campionato dovranno servire al mister per valutare il potenziale dei tanti giovani partenti per Peglio, alla società per rendere questa squadra davvero competitiva e ai tifosi per ricaricare le batterie!

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 119 volte, 1 oggi)