Questo il testo integrale inviatoci da Nelson Sulpizi:

Nella vicenda riguardante il Consorzio Turistico, che
vede a confronto l’Assessore al Turismo Bruno
Gabrielli ed il Comune di Cupra Marittima, non
possiamo che condividere l’opinione ed i sentimenti
del Sindaco di Cupra Torquati.

L’assemblea del 13 giugno 2003, a cui fa riferimento
l’Assessore Bruno Gabrielli, tutto è stato meno che un
esempio di democraticità.

Abbiamo avuto la netta sensazione di trovarci di fronte
ad un inutile quanto cinico sfoggio di arroganza oltre
che ad uno sconcertante inciucio.

Tutto lasciava pensare che l’assemblea non avesse
gran chè da decidere ma piuttosto solo da eseguire
direttive.

In barba a quei soci che hanno dimostrato correttezza e
puntualità, è stato dato diritto di voto (contrariamente a
quanto previsto dal Codice Civile) anche a soci che, pur
avvisati nelle settimane precedenti, non erano ancora
in regola con le quote associative.

E’ stata data voce a signori in rappresentanza di soci,
che non hanno provato alcun imbarazzo a mentire
pubblicamente.

A nulla sono valse le preoccupazioni espresse da più
persone in merito alla mole di lavoro ancora in corso
ed ai progetti lasciati a metà.

In merito poi al risultato, anch’esso strumentalizzato
dall’Assessore Gabrielli, è bene far notare che i soci
che hanno ritenuto di non voler partecipare
all’assemblea, di astenersi dal voto o che hanno
espresso parere contrario, ammontano forse a più del
50%.

Senza contare coloro che hanno dovuto obbedire a
denti stretti.

La mancanza di buon senso e la presunzione di un
paio di apprendisti della politica hanno in definitiva
creato una inutile spaccatura senza precedenti
all’interno del Consorzio Turistico.

Personalmente ci siamo astenuti dal voto su palese
richiesta dell’uscente Luciano Pompili, poiché
ritenevamo di non dovere mettere in imbarazzo il
candidato unico.

Un atteggiamento il cui nobile contenuto è
naturalmente sfuggito all’Assessore Gabrielli.

Circa i timori per i progetti in corso, sembra ormai certo
che il Sistema Turistico Locale Picenomaremonti veda
già di fatto azzerata la programmata campagna
televisiva sulle reti nazionali di Mediaset, che avrebbe
visto promuovere, fino alla fine di agosto, le bellezze del
territorio piceno, e della Riviera, in tutti i suoi aspetti
culturali, paesaggistici, enogastronomici.

Campagna mirata a promuovere brevi vacanze e
week-end in settembre – ottobre facendo leva su
almeno quattro importanti eventi culturali in atto fino a
novembre.

Un danno, non solo d’immagine, per tutto il
comprensorio.

Ma continuiamo pure a parlare del fuori stagione ed a
preoccuparci dell’accaparramento delle poltrone.

L’associazione Albergatori Riviera delle Palme valuterà
se continuare a far parte del Consorzio Turistico o no.

Associazione Albergatori

Riviera delle Palme

Il Presidente

Nelson Sulpizi

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 90 volte, 1 oggi)