In alcuni appositi spazi è stata allestita l’esposizione “Vincitori in mostra”, ossia tutte le opere vincitrici dei vari concorsi di fumetto, illustrazione e satira indetti dal Festival dal 1996 ad oggi (comprese quindi, in anteprima, quelle di quest’anno). E’ così possibile rivedere – fino al 31 luglio – le tavole di giovani di belle speranze (alcuni dei quali si stanno affermando in campo nazionale ed europeo, come Antonio Lapone di Torino, Duilio Cusani di Vitulano, Alessio Spataro di Catania, Giuliano Parodi di Piombino, Pierprincipio Di Già di Rivoli e Marco Tonus di Pasiano di Pordenone) e degli unici due marchigiani che ce l’hanno fatta ad aggiudicarsi il concorso: Tommaso Gianno di San Benedetto del Tronto e Maurizio Manfredi di Falconara.
In attesa dell’incontro con il fumettista Massimo Bonfatti (previsto per sabato 19 luglio), viene lanciata anche l’iniziativa “Io Cattivik lo disegno così…”: tutti i bambini dai 6 ai 12 anni potranno ritirare – presso il Point del Centro o l’ufficio Turismo del Comune di Acquaviva Picena – il cartoncino su cui disegnare una propria interpretazione dello sfortunatissimo personaggio di Silver le cui storie iniziano sempre con “brivido, terrore, raccapriccio”. I disegni vanno riconsegnati entro il 25 luglio (sempre al Point o in Comune) ed il 26 luglio, al termine dello spettacolo del Teatro delle Foglie “Storia di Incantamenti e di Magia” che si terrà in piazza del Forte, ad Acquaviva Picena (inizio ore 21:15, ingresso libero) saranno premiati dal direttore del Centro, dott. Claudio Campanelli, i dieci disegni più belli o più originali che successivamente – dal 1º al 31 agosto – verranno anche esposti al Battente.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 238 volte, 1 oggi)