Stanno terminando in questi giorni i lavori della Giuria del Bizzarri 2003 nel visionare i documentari partecipanti, che verranno proiettati durante la Rassegna dal 14 al 20 luglio. Tra le altre cose, questa edizione del decennale si differenzierà da tutte le altre per la presenza di tre Giurie, una per ogni concorso, e tutte composte da nomi altamente qualificati nel campo del cinema e delle scienze della comunicazione. I cinque che selezioneranno i concorrenti di “ItaliaDoc? sono:

– Italo Moscati. Direttore Artistico del Premio Bizzarri.

– Franco Benigno. Ordinario di storia moderna, è preside della facoltà di Scienze della Comunicazione dell’Università degli studi di Teramo

– Roberto Carradori. Docente di Teoria e Tecnica del Montaggio (Facoltà di Scienze della Comunicazione). Lavora in RAI dal 1979.

– Francesco De Domenico. a insegnato Sociologica della Comunicazione per incarico presso l’Università “La Sapienza? di Roma (1972-86). In RAI dal 1970, è stato Direttore del Personale (1990-93) e poi della Pianificazione Strategica (1995-96).

– Gino Troli. Ha collaborato con l’Università di Economia di Ancona occupandosi di storia economica: Nel 1983-84 è professore a contratto presso la stessa università tenendo un corso di “Storia Economica delle Marche?. Inizia negli anni ’80 inizia la sua esperienza politica nel Consiglio Comunale di San Benedetto del Tronto. Dal 1983 al 1988 è Assessore alla Cultura. Nel ‘90 è eletto Consigliere Regionale della Regione Marche e assume l’incarico di Presidente della Prima Commissione occupandosi di materie istituzionali, istruzione e cultura. Dal ‘95 entra nella Giunta Regionale con l’incarico di Assessore alla Cultura. Svolge questo incarico fino al 2000.

La Giuria di “International Doc? sarà invece presieduta da tre grandi documentaristi italiani che hanno più volte partecipato a passate edizioni del Bizzarri: Tonino Curagi, Anna Gorio, Alessandro Rossetto.

La Giuria di “Marche Doc? è infine formata da: Stefano Schiavoni (Presidente Mediateca delle Marche), Ivana Jachetti (Assessorato alla Cultura – Regione Marche), Vito Lauri (documentarista e operatore culturale), Anna Olivucci (Responsabile Scientifico Mediateca delle Marche), Claudio Speranza (Cinereporter Rai), Mario Vitangeli (Dirigente Scolastico Istituto d’Arte “E. Mannucci? di Ancona).

Nel frattempo, si conclude oggi, sabato 12 luglio, la partecipazione del Premio Bizzarri alla 7° edizione della prestigiosa rassegna “Documentary in Europe? di Bardonecchia. Il Bizzarri è stato uno dei tre festival invitati, insieme al Torino Film Festival e al Festival dei Popoli. Per l’occasione, sono stati proiettati 10 tra i migliori documentari italiani partecipanti alla passata edizione: “Belle di notte? di Elisabetta Sgarbi, “Chiusura “ di Alessandro Rossetto, “A Farewell to Beat? di Luca Facchini, “Nostalgia? di Luciano Emmer, “Prima del silenzio? di Silvano Agosti, “Residence Roma? di Fabio Caramaschi, “Senza terra? di Elisabetta Pandimiglio e Cèsar Meneghetti, “L’ultima corsa? di Enrico Pitzianti, “Uno, nessuno, duecentomila? di Francesco Paterno, “Vivere? di Franco Bernini.

PREMIO BIZZARRI 2003

CP 207 – Via Mario Curzi, 24 – 63039 San Benedetto del Tronto (AP) – ITALIA

tel. + 39 (0)735 58.29.92 – fax +39 (0)735 57.72.52

bizzarridoc@libero.it – www.ildocumentario.it/bizzarri

Responsabile Organizzazione: Fabrizio Pesiri 347 888.93.35

Ufficio Stampa: Dante Albanesi 347 91.066.89

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 132 volte, 1 oggi)