Senza voler risalire a coloro i quali possono vantarsi di ricordare la famosa formazione che quasi cinquant’anni fa conquistò la prima, storica serie B, chi oggi ha tredici anni non ha mai visto la Samb giocare nel torneo cadetto e, se ipotizziamo che prima dei tre o quattro anni un bambino non vada allo stadio con i genitori, possiamo tranquillamente concludere che gli adolescenti di fede rossoblù conoscono le gesta dei campioni, che negli anni hanno vestito la maglia della Samb, solo grazie ai racconti dei tifosi più attempati.
Fortunatamente, nell’ultimo periodo, le iniziative per rinverdire i fasti di una squadra che proprio nel 2003 ha “compiuto? ottant’anni si sono moltiplicate: nel suo piccolo, sotto quest’ottica può essere inquadrata anche la mostra organizzata al Centro Commerciale PortoGrande fino al 24 agosto.
Nella zona centrale del PortoGrande, infatti, sono stati installati dei pannelli dove si trovano le riproduzioni delle figurine Panini originali di molti idoli del recente passato e di molte formazioni che hanno raggiunto risultati di prestigio.
Ci sono praticamente tutti i principali giocatori delle formazioni allenate da Marino Bergamasco, accanto a personaggi poi diventati famosi in squadre di serie A: l’iniziativa s’inquadra nell’ambito di un concorso, “Il piacere di vincere un posto allo stadio?, che a fronte di una spesa minima di venticinque euro permette di partecipare al gioco che mette in palio ben 100 abbonamenti per assistere alle partite della Samb nella prossima stagione: a vantaggio dei turisti e dei vincitori non particolarmente interessati al calcio, è prevista la possibilità di commutare gli abbonamenti in buoni acquisto di valore corrispondente.
Inoltre, si possono vincere altri buoni acquisto e 3.000 poster con le foto delle formazioni storiche del sodalizio rossoblù.
Come dire: un occhio al glorioso passato con la speranza di poter assistere presto a un futuro di nuove

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 253 volte, 1 oggi)