Anna Superti di Cremona
“È il primo anno che vengo a San Benedetto e devo dire che è un posto che mi piace molto. In passato ho trascorso le vacanze in quasi tutte le località balneari di Italia, dalla Riviera romagnola a Vasto, dalla Calabria alla Versilia. Sicuramente San Benedetto, in confronto a queste città, fa la sua bella figura: sto bene in albergo e al mare, e la sera mi diverto ballando dove suonano le orchestrine! Ieri sera ho ballato persino con l’animatore! Anche i prezzi qui sono ottimi, specie per chi, come me, ha la possibilità di spostarsi in comitiva, grazie agli sconti. Un suggerimento? Alloggio pressappoco al centro del lungomare e noto la difficoltà di raggiungere negozi di qualsiasi tipo per comprare qualcosa che possa risultare necessario: tutti mi dicono di raggiungere o il centro di San Benedetto o la rotonda di Porto d’Ascoli?.

Fabio Brunelli di Bastia Umbra, 43 anni
“Posso dire di venire a San Benedetto per le vacanze da quaranta anni…Nel tempo ho notato diversi cambiamenti, ad esempio prima non c’erano i risciò ma adesso sono quasi scomparsi i pedalò. Il centro è più animato di un tempo grazie al mercatino, e abbiamo avuto la fortuna di poter vedere anche la mostra dell’antiquariato “L’Antico e le Palme?. Lo scorso anno siamo andati in vacanza a Ceriale, in Liguria, e posso dire che rispetto a qui non c’era niente: certo, i mari della Sardegna sono un’altra cosa, anche se quest’anno l’acqua è pulita anche qui, ma San Benedetto resta il posto ideale per una vacanza con i figli, sono consentite lunghe passeggiate e anche escursioni mattutine al molo sud, come abbiamo fatto due giorni fa. Rispetto alla Romagna, ho notato che il sambenedettese è più burbero, se magari c’è qualcosa che non va te lo dice in faccia mentre i romagnoli dicono tutto con il sorriso sulle labbra, magari tenendosi dentro rimproveri e disappunti. Anche se il livello delle attrezzature qui a San Benedetto non è quello della Romagna, devo dire che ho visto riammodernare molti chalet negli ultimi anni. Comunque San Benedetto resta una bellissima cittadina: peccato però che nell’area dell’ex camping abbiano tolto i giochi, per i bambini era un ottimo divertimento?.

Paola Neroni, 37 anni di Faenza
“Vengo in vacanza a San Benedetto da quando sono nata! Credo che sia cambiata in meglio, ci sono sempre più attrezzature, anche se la spiaggia resta sempre adatta ai bambini e agli adulti più che ai ragazzi. Essendo di Faenza, conosco molto bene la Riviera Romagnola, e devo dire che San Benedetto è più bella di Rimini e compagnia, anche se poi dalle nostre parti ci sono tanti servizi che attraggono molti giovani: è merito anche della spiaggia, che ad esempio a Marina di Ravenna è lunga più del doppio rispetto a quella di San Benedetto per cui è semplice inserire spazi per tantissimi giochi, cosa che qui manca un po’. I prezzi? La spesa qui è meno cara che da noi, la spiaggia costa più o meno allo stesso modo. Quest’anno alloggio in una Casa per Vacanze, e resto qui per quindici giorni. Un suggerimento? Non è facile passeggiare sul marciapiede del lungomare, specialmente in quello verso le colline dove non sono presenti scivoli, e con il passeggino diventa dura…Anche il marciapiede dalla parte del mare presenta dei difettucci: gibbosità create dalle radici delle piante, e ogni tanto, devo dire, sono costretta ad abbassare la testa per via delle tamerici, che sono degli alberi bellissimi ma che andrebbero potati un po’ meglio…Al di là di questi suggerimenti, San Benedetto resta una città molto ben curata?.(ppf)

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 252 volte, 1 oggi)