Durante il prossimo anno, dunque, autorità pubbliche, istituzioni scolastiche, organizzazioni sportive coopereranno a stretto contatto al fine di favorire la crescita culturale, civile e sociale dei giovani, superare la dispersione scolastica, il disagio giovanile, la marginalità sociale, creare contesti relazionali che agevolino la socializzazione, la comunicazione e le forme di associazionismo culturale e sportivo. L’Amministrazione comunale, consapevole dell’importanza di realizzare una cultura del “sapere motorio? nel mondo giovanile, individuerà le risorse tecniche, professionali e finanziarie e si impegnerà a coprire i costi previsti per le azioni, nel rispetto delle proprie competenze. Ma ci si attende che una quota degli investimenti necessari possa essere coperta con i finanziamenti che l’Unione Europea ha stanziato per questo scopo.
“Il 2004 sarà un anno di sport per la nostra città – afferma l’Assessore alla Cultura, Turismo e sport, Bruno Gabrielli – vedremo sorgere iniziative che incrementeranno l’attività motoria, fisica e sportiva da parte dei giovani che già la praticano e anche di quelli che ancora non sono inseriti in questo mondo. L’intesa con C.O.N.I. e Ministero ha validità di due anni e si propone, inoltre, di contrastare pratiche di doping e forme di violenza.?

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 101 volte, 1 oggi)