Pittura, musica, teatro, shopping: queste le possibili scelte per trascorrere le serate del prossimo weekend in Riviera. Partendo da domani 5 luglio,alla ore 21.30, il “Teatro di strada itinerante? riempirà via XX Settembre di… polvere di stelle! Artisti con grandi capacità professionali metteranno in scena una spassosissima commedia clownesca caratterizzata dalle presenza di Charlot, il trampoliere trasformista e il mago dei sogni. Un’occasione per essere coinvolti dagli animatori in gags e spettacolini e vivere qualche momento divertente in compagnia degli artisti di strada più pazzi del mondo.
Nello stesso suggestivo scenario di via XX Settembre, domenica 6 luglio, dalle ore 16.30 alle ore 24, l’Associazione “Via XX Settembre – Centro storico?, con il patrocinio comunale, presenterà “Curiosando?, mercatino delle pulci con circa 40 espositori provenienti da tutta Italia. Oggetti d’antiquariato e manufatti artigianali verranno esposti nella bella passeggiata cittadina.
Gli appassionati di pittura potranno anche fare una sosta presso il punto Einaudi ( sempre in via XX Settembre) dove, da domenica 6 luglio a martedì 30 settembre, dalle ore 16.30 alle ore 20, si terrà la mostra della pittrice Isabella Branella. Artista abruzzese, diplomata in pittura all’Accademia di Belle Arti di Firenze ha affermato: “Amavo solo i colori violenti e accesi, mi sono appassionata all’incisione a puntasecca e all’inchiostro nero, oggi mi diverto anche con la grafica al computer e sono molto incuriosita dalle nuove forme di arte. Ho moltissimo da imparare e tanta sete di cose nuove, tanto bisogno di fare…?. Presenti alla mostra saranno numerose opere di pittura trans – figurativa, un tipo di pittura che si focalizza sulla predisposizione al figurativo per poi trasfigurarlo fino ad arrivare nell’astratto.
Ancora musica in Palazzina, domenica 6 luglio dalle ore 21.30 in poi, grazie alla proposta di Gabriele Ricci : brani anni ’60, latino–americano, liscio e piano bar.

Parco di via Saffi, al via la rassegna di “Théatre De Poche?

Si aprirà lunedì 7 luglio, alle ore 21.30, presso il parco in via Saffi, la 14° edizione del “Théatre de poche?, la rassegna teatrale che si inserisce nell’ambito della manifestazione “Scena aperta – estate 2003?, patrocinata dal Comune e finanziata dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno.
Ogni lunedì, dei mesi di luglio ed agosto, la compagnia Teatr – Laboratorium Aikot 27, metterà in scena opere di grandi artisti italiani e stranieri come Dino Campana, Gabriele D’Annunzio, Michel De Ghelderode e Goethe e l’?unicum? teatrale di Alessandro Baricco “Novecento?.
Primo appuntamento lunedì 7 luglio con “La Ballata del Gran Macabro? di Michel De Ghelderode. Definita da Gianni Nicoletti come la “vittoria del comico poetico, non soltanto ludico, ma barocco, anzi strabocchevole in forme gagliarde e ritmate in maniera convessa?, l’opera viene messa in scena con perizia dal regista Vincenzo Di Bonaventura.
I personaggi della Ballata prendono forma grazie alle capacità artistiche dei bravi attori: Gionni De Carolis, Fernando Micucci, Paola Cavatrunci, Edoardo Ripani, Paolo Mecozzi e Cosimo Monopoli. Uno spettacolo per chi ama il teatro e vuole trascorrere una serata immerso nelle atmosfere medievali riproposte secondo trovate sublimi degne della più antica espressione della Commedia dell’Arte.
L’ingresso è gratuito.

E… state in Palazzina: concedetevi un tango!

Dopo il recital pianistico del maestro Francesco Maria Possenti, la Palazzina Azzurra ospiterà un nuovo appuntamento con la grande musica. Domani, sabato 5 luglio, dalle ore 21.30, in un concerto promosso dall’Associazione “Gioventù musicale d’Italia?, si esibirà il Novum Guitar Trio, cioè i chitarristi Di Gregorio, Di Vincenzo e Mistioni. I tre, diplomati presso il Conservatorio “A. Casella? de L’Aquila e vincitori di numerosi concorsi nazionali, vantano una intensa e proficua attività artistica in Italia e all’estero.
Per l’esibizione è stato scelto un repertorio prevalentemente moderno che raccoglie in sé molteplici realtà musicali, stili e linguaggi contrastanti e persino opposti, ricchi di innovazione e fantasia. In programma ci saranno brani di Piazzola, Tedesco, Albeniz, Rizzo, Bellinati e Duare: composizioni contemporanee, queste, con l’obiettivo di stimolare, negli ascoltatori, l’immaginazione e il ragionamento e permettere loro l’acquisizione di schemi nuovi sui quali creare una personale interpretazione.
Un appuntamento da non perdere per chi è appassionato di sonorità calde e legate alla tradizione del tango.
L’ingresso, ovviamente, è gratuito.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 139 volte, 1 oggi)