Da un po’ di tempo leggo sulla stampa della diatriba
tra questa Amministrazione e la Lega Navale Italiana.
Ora, premesso che a nostro modo di vedere Martinelli
e la sua maggioranza dovrebbero occuparsi di cose un
tantino più… “alte?, mi sembra strano ed anomalo
l’evolversi della vicenda. La Lega Navale Italiana che
fino a poco tempo fa si era distinta per le innumerevoli
iniziative intraprese, anche a valenza nazionale, grazie
al dinamismo e capacità dei soci e gruppo dirigente,
era pubblicizzata ed acclamata anche dal consigliere di
Alleanza Nazionale, Benito Rossi, che oltre a socio ne
era anche dirigente cittadino.

Oggi deve esser accaduto qualcosa che a noi comuni
mortali rende incomprensibile l’atteggiamento del
consigliere comunale di maggioranza Benito Rossi
che vuole a tutti i costi togliere spazi vitali alla Lega
Navale.

Perché quest’anno? Cosa è cambiato rispetto allo
scorso anno quando era già nelle funzioni di
consigliere comunale e presidente della commissione
LL.PP.?

Le sue dimissioni da socio della LNI sono forse la
causa del suo odierno atteggiamento demolitorio nei
confronti di quella che era la “sua? vecchia
associazione nautica?

Verrebbe da pensare, come fattomi notare da molti,
che il consigliere Rossi come altri della maggioranza
utilizzi la sua carica politica per futili e bassi motivi di
rivincita o, peggio ancora, vendetta nei confronti dei
suoi attuali nemici che hanno bisogno del Comune per
poter svolgere la propria attività. Magari arrivando
anche a ricattare la già troppo risicata maggioranza su
cui può contare (?) Martinelli.

Spero che queste siano solo “maldicenze? cittadine…

Se dovesse rispondere a verità ci permettiamo di
ricordare che la politica è “servizio? ma alla collettività e
non ai propri interessi. Coerenza e ideali non sono
parole astratte, il mandato conferitoci dai cittadini è a
scadenza e il popolo, ricordiamolo sempre, è e resta
sovrano.

Sono finiti per fortuna i tempi del Podestà.

Palmiro Merli

San Benedetto del Tronto, 04/07/03

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 109 volte, 1 oggi)