Finanziati 1500 corsi, 2000 aiuti alle assunzioni, 400 nuove iniziative imprenditoriali

Si è conclusa oggi la riunione del Comitato di Sorveglianza sul Programma Operativo Obiettivo 3 della Regione Marche che cofinanzia, tramite l’utilizzo di risorse regionali, statali e comunitarie, gli interventi a sostegno dell’occupazione.
Secondo quanto stabilito dai regolamenti comunitari, il Comitato di Sorveglianza, composto da rappresentanti della Regione, delle Province, delle parti sociali, del Ministero del Lavoro e della Commissione europea, è l’organo deputato a controllare l’avanzamento della spesa e l’efficacia degli interventi.
Nelle sedute del 25 e 26 giugno, il Comitato ha valutato le azioni intraprese dalla Regione e dalle Province nel periodo 2000-2002. A tale proposito , l’assessore regionale alla Formazione Professionale e al Lavoro, Ugo Ascoli ha spiegato che la Regione ha raggiunto ottimi livelli di spesa: oltre 44 milioni di euro, pari al 110% delle spese richieste dalla Commissione europea per evitare il taglio delle risorse.
L ‘assessore ha, inoltre, evidenziato che gli interventi attivati hanno raggiunto circa 20 mila destinatari e che le risorse disponibili hanno consentito il finanziamento di circa 1.500 corsi, l’erogazione di quasi 2.000 aiuti alle assunzioni e il finanziamento di circa 400 nuove iniziative imprenditoriali.
Considerate le attività già avviate o realizzate e gli impegni di spesa assunti, sia la Commissione europea che il Ministero del Lavoro, hanno espresso piena soddisfazione sullo stato attuativo del Programma.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 235 volte, 1 oggi)