Nei prossimi decenni le dinamiche di crescita della non autosufficienza nell’età anziana impongono di valutare l’assoluta rilevanza di un sistema di interventi in grado di prevenire, rallentare e contrastare i fenomeni di progressivo decadimento.
Una riflessione quindi è d’obbligo per affrontare il problema non solo con prestazioni sociali, sanitarie e abitative, ma riconoscendo una specifica funzione ai fattori relazionali, psicologici, ambientali.
Con queste finalità la Regione Marche, il Comune di Pesaro e La lega delle autonomie locali organizzano, per i giorni 4 e 5 luglio 2003, un convegno europeo su “Anziani e non autosufficienza: convegno europeo� presso l’Hotel Flaminio di Pesaro.
Si tratta di un momento di confronto e di analisi di assoluto rilievo perché riunisce una qualificatissima platea di relatori che interverranno a vario titolo sul complesso mondo degli anziani.
Il Convegno inoltre si pone anche quale momento di confronto con le politiche del governo nazionale e con quelle di alcuni governi regionali allo scopo di sollecitare l’interesse verso l’adozione di una normativa nazionale, da parte del Parlamento, che regoli la materia.
L’iniziativa rientra anche in un processo più ampio che la Regione Marche ha avviato in questi mesi e che ha portato ad istituire un gruppo di lavoro allargato alle principali realtà sociali delle Marche, incaricato di elaborare un progetto anziani che costituirà lo strumento di intervento regionale su questo settore per i prossimi anni.
Il trattamento della non autosufficienza deve misurarsi con la storia, le esperienze, le motivazioni, la volontà, le scelte delle persone interessate.
Per questo motivo, la definizione di una seria politica per la condizione anziana non è disgiungibile dai processi di riforma in atto nella nostra regione dopo l’approvazione del piano sociale regionale e della legge nazionale 328/2000.

Il Programma del Convegno:
Le sezioni dell’articolato programma prendono in esame diverse questioni che vanno dal problema complessivo dell’invecchiamento affrontato dal punto di vista socio-demografico, economico e di organizzazione dei servizi.
Una seconda sessione riguarderà la presentazione di proposte di legge sia da parte delle organizzazioni sindacali sia da parte parlamentare.
Una terza parte riguarda il confronto politico tra Regioni e governo sul “come affrontare la non autosufficienza�.
Una quarta parte riguarda questioni di carattere più strettamente medico sulle patologie della non autosufficienza
Una quinta parte riguarda infine il problema del finanziamento per la non autosufficienza ed interverrà sulle politiche fiscali adottate con questa finalità da alcuni paesi europei.
La giornata di sabato 5 luglio sarà dedicata alla presentazione e alla successiva discussione di un documento presentato dalla Regione Marche (“Piano anziani della Regione Marche�) sul percorso che la stessa intende fare su questo delicato tema.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 157 volte, 1 oggi)