(AGE) NEW YORK – E’ il primo gene-regista delle malattie cardiovascolari e dell’infarto ed è stato scoperto grazie ad una ricerca condotta in collaborazione fra l’università italiana di Roma Tor Vergata e la statunitense università dell’Arkansas. La sua individuazione apre la strada ai primi test genetici predittivi dell’infarto. Si tratta del primo gene finora noto che controlla il meccanismo della formazione delle placche aterosclerotiche che si depositano sulle pareti interne dei vasi sanguigni. L’annuncio è stato dato oggi a Monteporzio Catone, vicino Roma, nel convegno sulla genetica del cuore organizzato dal Centro di eccellenza per lo studio delle malattie complesse della facoltà di Medicina dell’università di Tor Vergata, diretto da Renato Lauro.
******
(AGE) BAGHDAD, Iraq – Una squadra di Greenpeace ha consegnato oggi alle Forze americane in Iraq del materiale radioattivo raccolto in un paese a sud di Bagdad vicino all?impianto nucleare di Tuwaitha, chiedendo la decontaminazione del villaggio. Un convoglio di veicoli con lo striscione di Greenpeace ?Disastro nucleare di Tuwaitha, agiamo ora!? con un attivista a piedi in testa al corteo con una bandiera bianca, ha raggiunto i militari statunitensi di guardia alla centrale nucleare consegnando un contenitore di uranio delle dimensioni di una piccola automobile. Il materiale si trovava in mezzo alla strada, abbandonato, e sebbene i militari ne fossero a conoscenza, gli abitanti del posto dicono che da venti giorni si trovava così incustodito.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 98 volte, 1 oggi)