L’uomo è caduto procurandosi ferite che i medici del Pronto Soccorso hanno giudicato guaribili in una ventina di giorni ma il conducente dell’auto investitrice non si è fermato per prestargli soccorso. Sul posto è intervenuta una pattuglia della Polizia Municipale che, oltre ai rilievi, ha cercato di raccogliere testimonianze utili ad identificare il conducente dell’auto – pirata, purtroppo senza grandi risultati.
Pertanto il Comando di Polizia Municipale invita quanti possano fornire elementi utili per fare luce sull’episodio a presentarsi senza indugio negli uffici di Piazza Battisti. Si rivolge un appello anche allo stesso conducente dell’auto investitrice: presentandosi entro 24 ore dal fatto, potrà evitare una parte delle severe conseguenze previste dalla nuova normativa in materia.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 104 volte, 1 oggi)