Un gruppo di imprenditori locali si sta organizzando per rilevare la Samb Calcio: questa notizia era già stata resa nota dal Sindaco Martinelli qualche giorno fa, ma trova conferma dai movimenti e dai contatti che stanno avvenendo negli ultimi giorni – e nelle ultime ore – fra alcuni imprenditori locali. I loro nomi restano al momento avvolti nel riserbo, per una serie di ovvie ragioni.

Per prima cosa, non è dato conoscere le vere intenzioni di Luciano Gaucci. Il patron, imbufalito contro il Sindaco Martinelli per la questione del project financing allo stadio Riviera delle Palme, ha prima minacciato il ridimensionamento della squadra, poi, invece, ha promesso una formazione che sarà in grado di puntare direttamente alla “B”. Il tutto, però, con la minaccia di far giocare la Samb a Macerata, e di portare Colantuono (al momento a Coverciano per ottenere il patentino di allenatore di seconda categoria) altrove, probabilmente a Catania.

Se la Samb sarà portata a Macerata, Gaucci rischierà di perdere tutto il credito non solo sportivo ma anche umano che si è conquistato a San Benedetto negli ultimi due anni. Non crediamo che ambisca a ciò. Nel caso in cui il Catania venga retrocesso in Serie C (giovedì è attesa la sentenza definitiva sul “caso Martinelli”, che dovrà stabilire se assegnare due punti al Catania), tutte queste ipotesi potrebbero risultare vane: a quel punto Gaucci vedrebbe con piacere la cessione di una sua squadra.

Il gruppo di imprenditori che vuole acquistare la Samb sta lavorando innanzitutto per verificare il proprio potenziale economico. Dalle indiscrezioni, trapela che le intenzioni di questa cordata siano di far frequentare alla Samb le zone alte della classifica di C1, con obiettivo ai play-off e quindi alla Serie B. Si tratta comunque di ipotesi da confermare, tanto più che attualmente la situazione appare estremamente fluida. Probabilmente i nomi che compongono questa cordata resteranno segreti fino a quando, e se, Luciano Gaucci non dimostrerà, implicitamente o in maniera diretta, di voler cedere la Samb.

Insomma, per la Samb e i suoi tifosi è sempre più una calda estate.

flamminipp@libero.it

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 89 volte, 1 oggi)