Gentile redazione
Ma… subire ricatti… anche se utilizzati per forzare determinate prerogative e quindi non veritieri… o per fomentare il popolo rossoblu’… che poi non è cosi’ stupido… non mi sembra alquanto dignitoso da chi vorrebbe gestire nella correttezza una squadra così vicina alla città….
All’inizio del campionato il sig. Gaucci fa una figuraccia vendendo la società.
Non ha mai assistito come si deve la squadra durante il girone di ritorno, dove forse con una sua presenza poteva dare un valore aggiunto allo sprint finale.
Adesso rilancia progetti di economie sportive (???) contro ricatti ai danni dei tifosi e della città tutta… senza dare nessuna garanzia (l’assessore De Vecchis ha proposto l’accettazione del progetto legato al rendimento della squadra… sembra che Gaucci non sia stato d’accordo)…
Se Gaucci aveva la volontà di vendere a inizio campionato, visto la difficoltà di approvazione dei progetti da lui presentati perchè non vendere ora ai presunti imprenditori che Martinelli asserisce vogliano acquistare?….se Gaucci vuole far valere le sue ragioni almeno a mezzo stampa risponda a questa domanda…
Per finire spero che il Grottammare vada in serie D. Per lo meno se Martinelli ha degli imprenditori interessati possiamo comprare un titolo o una squadra per poi chiamarla “San Benedetto” o “Samb riviera” e ripartire con un nuovo entusiasmo… se poi nel piatto aggiungiamo anche un progetto Stadio “sano” per come lo condivide la giunta non dovrebbe essere difficoltoso a qualsiasi imprenditore avanzare un progetto di business che porterebbe la nuova Samb alla classe che merita…
Un saluto….
Walter

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 190 volte, 1 oggi)