E’ vero che ha in mano la sociètà più rappresentativa della città, ma ciò non toglie che può permettersi di rilasciare certe dichiarazioni ai giornalisti, è profondamente ingiusto nei confronti dei cittadini e della tifoseria, che consci di essere il terzo dei suoi giocattolini, l’hanno ripagato, e Lei lo sa meglio di me, essendo la seconda tifoseria nella graduatoria del girone degli abbonamenti e dei paganti in casa, e la più numerosa in trasferta lasciandosi alle spalle squadre come Pescara, Crotone e altri capoluoghi di provincia.

Dunque i suoi piagnistei, li vada a fare altrove, che la San Benedetto sportiva, il suo campionato l’ha vinto alla grande stando sempre vicino alla squadra anche nei momenti bui che abbiamo avuto durante l’anno, e ne abbiamo avuti parecchi.

Ricordiamoci che ci aveva venduto a un suo amico di famiglia poi diventato nemico, tornando qui da Noi piangendo e promettendo la serie B, ha indebolito la squadra durante la campagna acquisti di gennaio (quando serviva una sola punta di peso per vincerlo alla grande il campionato!) togliendo Sergi per sostituirlo con Criniti che non si discute, però ha fatto la sua prima apparizione nei playoff !! Abbandonati durante tutto l’inverno per problemi famigliari si è rivisto ad aprile, guarda caso quando il Catania navigava verso la C1, con progetti stratosferici e addirittura la seria A.

A noi non servono discoteche o alberghi allo stadio, per questo ne abbiamo fin troppi, serve piuttosto un presidente con La P maiuscola o se preferiamo con le P che ami la squadra e la città, un campo per allenamenti, una primavera che si faccia valere per far nascere nuovi Palladini, Fanesi, ecc, una scuola di portieri come avevamo una volta, un sito internet che funzioni, una Tv privata che parli di San Benedetto del Tronto e della Samb e soprattutto uno stadio completato e in regola con le norme.

Non credo che a gestire la Samb sia solo una rimessa come dice lui, perché allora altrove come fanno? L’Ancona è andata in serie A con una media di 8000 spettatori, media che si è alzata regalando i biglietti a 2 euro per l’ultima in casa, il Siena con 6000 e il Venezia rimane in B con 2500 spettatori. Dunque trovi altre scuse.

Siamo stati umiliati da Venturato che ci ha fatto finire nei campetti, adesso abbiamo questo che ci ricatta e ci vuole fare tornare nei campetti, basta non mi fido più delle chiacchiere di quest’uomo e fa bene il Sindaco a rispondere alle sue accuse. Quest’anno l’abbonamento ai distinti non lo faccio e fino a quando la Samb non torna a giocare a casa sua, andrò solo in trasferta!

Angel

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 263 volte, 1 oggi)