“Il Sindaco, molti assessori e tanti consiglieri comunali, insieme ad altri tremila tifosi uniti con il cuore a tutti coloro che non sono potuti andare a Pescara, hanno partecipato e trepidato per le sorti della nostra “Samb? e inveito verso coloro che, subendo condizionamenti, hanno penalizzato in modo inequivocabile con decisioni sconcertanti la nostra squadra. La città, la società e soprattutto i nostri splendidi ed impagabili tifosi meritano la serie “B? e virtualmente l’hanno conquistata sul campo. Abbiano pagato per colpe non nostre e subito torti per risanare un presunto debito che non spettava certamente a noi estinguere.
Ma l’amarezza per l’immeritata sconfitta non giustifica certe dichiarazioni che vanno al di là di quella che è la vera realtà, insinuando dubbi e veleni e travisando una situazione già di per sé difficile e complicata ma non certo risolvibile con metodi ambigui e poco trasparenti.
Il nostro Sindaco ha già preso in seria considerazione le proposte fatte dalla famiglia Gaucci, trasmettendole alla Giunta, a tutti consiglieri di maggioranza (con l’auspicio di coinvolgere anche l’opposizione), attivando i tecnici comunali che stanno da un po’ di tempo valutando attentamente e con scrupolo il progetto per arrivare ad una soluzione che sia di gradimento per tutti.
E’ doveroso ringraziare la famiglia Gaucci, che ha dimostrato in questi anni di mantenere le promesse fatte, facendo uscire la Samb da un tunnel buio e permettendoci di riassaporare un pò di calcio professionistico che mancava da molto tempo da queste parti.
La nostra città ha un bisogno disumano della Samb, ma questo non deve fuorviare il nostro cammino, farci chiudere gli occhi e farci piegare a meri ricatti.
Tra persone serie e rispettabili, il dialogo è sempre la soluzione vincente, e questi giochi di basso profilo non rendono giustizia ad un personaggio impagabile ed unico nel suo genere, ma a volte troppo impulsivo nelle sue decisioni che già in un recente passato hanno causato brividi e paure a tutti i tifosi rossoblù.
Concludo con un ringraziamento a tutti coloro che ci hanno permesso di cullare questo sogno per un anno con la speranza, ma anche la concreta certezza, che con questi tifosi esso potrà presto realizzarsi. FORZA SAMB!?

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 258 volte, 1 oggi)