La classifica vede la Teknocalor prima (miglior quoziente set) con 13 punti davanti a Rapagnano (13), Fermo (7) e Pedaso (2). La squadra, insieme all’allenatore, ai dirigenti, agli sponsor e ai tifosi ha festeggiato la promozione in prima divisione, ricevendo anche i complimenti del sindaco Massimo Rossi. Il coach Giuseppe Imbrescia dice: ?Ce la siamo meritata la prima divisione dopo tre anni che ci proviamo e che, a causa di infortuni nelle ultime fasi, ci è sempre sfuggita. Anche quest’anno è stata dura, visti i seri infortuni occorsi al nostro capitano, Monica Traquini (schiacciatrice) ed alla centrale Paola Benigni entrambe fondamentali per la nostra squadra, ognuna nel proprio ruolo; la rosa si è ristretta, tanto che il nostro libero Fiorella Tarquini è stata costretta a giocare come schiacciatrice (non sfigurando tra l’altro) e la nostra seconda palleggiatrice Lucia Capecci come opposto; comunque ho sempre confidato nella personalità delle mie atlete che sono cresciute molto, soprattutto la palleggiatrice Deborah Capriotti che ha sempre giocato molto bene e che nella fase finale, pur subendo una pressione molto alta è stata veramente forte. Sono state brave anche la schiacciatrice Maria Luisa Aniello, vera mattatrice dell’ultimo incontro, Monica Vincenzetti che ha dato una mano alla nostra difesa con una grande presenza a muro e Paola Ballanti, che pur giocando come centrale è stata fondamentale anche in difesa.? Infine il neo dirigente Barbara Tarquini, vuole ringraziare tutti gli sponsor che hanno permesso a questa società di fare bene e primeggiare nel campionato: Teknocalor srl, Imac spa, Itac srl, Cicai Marche, Famac srl, Scuola Domani, New Fire Place, Cincin Bar, Calcio & Company, Stile & Sport.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 182 volte, 1 oggi)