Le cose stanno come ho annunciato in anteprima venerdì scorso a Sambenedetto Oggi: non abbiamo interlocutori all’altezza per trattare un problema così importante. Il progetto di cui si è parlato è un progetto finto eppure in molte città si stanno adoperando per dare lo stadio a privati che, magari, hanno dato molto meno di noi alla asquadra di calcio cittadina. Ripeto, senza ritorno non si fa più niente”

Significa che sta per abbandonare la Samb?

“Praticamente sì. Per il momento credo che abbandonerò la carica da presidente e andrò avanti con una gestione ordinaria”

Del ricorso su Pescara-Samb si sa qualcosa?

“Stasera non succederà niente ma noi andremo egualmente avanti per ottenere le nostre ragioni”

In pratica due giorni neri per la tifoseria rossoblù: dopo la sconfitta con il Pescara e quindi la fine del sogno ‘cadetto’, oggi l’annuncio ufficiale del ridimensionamento in chiave tecnica. La prossima Samb, ha detto in pratica Luciano Gaucci, non sarà all’altezza delle precedenti formazioni che hanno lottato fino all’ultimo per i primissimi posti.

Come ci ha detto lo stesso presidente della Samb, le sue parole di oggi confermano quando pubblicato sabato scorso dal nostro settimanale Riviera delle Palme News che è andato a ruba nelle edicole anche per questo motivo. (Intervista che vi invitiamo a leggere sull’apposito link Progetto stadio)

L’unica differenza è che, forse per motivi ‘tecnici’, Luciano Gaucci ci aveva detto una bugia: “Resto alla Samb in ogni caso”. Purtroppo non è così. I Gaucci, se non interveranno fatti clamorosi, hanno praticamente mollato la Samb. Avranno sicuramente le sloro ragioni ma l’accaduto va giudicato con ponderazione, senza lasciarci prendere dallo ‘sconforto’ e tanto meno spingere l’Amministrazione comunale a prendere decisioni affrettate.

Se le voci di questo momento (ore 19.40) che parlano di tifosi in Comune per protestare con il sindaco Martinelli, sono vere, significa che le precedenti esperienze non hanno insegnato molto.

Sull’argomento un corsivo a caldo del nostro Direttore. Potete leggerlo cliccando su Editoriale

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 196 volte, 1 oggi)