3’ Ammonito Cottini e successivamente punizione di Cecchini dal limite, palla alta;
10’ Cottini lascia solo Cecchini al limite, l’attaccante pescarese scarica un sinistro dal limite che beffa Pardini.
19’ Apa prova il tiro al volo “alla Van Basten? ma i risultati non sono gli stessi, palla svirgolata sul fondo;
26’ Bella azione di Palladini, il tiro di Minopoli viene parato da Pardini a terra;
27’ Contropiede di Soncin che arriva al tiro da posizione defilata, palla fuori;
31’ tiro di Cecchini dal vertice dell’area, Pardini blocca con facilità;
41’ esce Di Fabio per infortunio, entra Bellé;
44’ gran tiro di nicoletto respinto di pugni da Pardini, poi mischia furiosa in area rossoblù, a cui segue uno spettacolare contropiede di Delvecchio e Teodorani; tifo alle stelle da ambo le parti. Si scaldano Criniti e Filippi;
47’ esce Antonaccio per infortunio ed entra Sbrizzo.
3 minuti di recupero

Alcuni numeri
Falli commessi: 12 P – 16 S
Tiri in porta: 4 P – 0 S
Tiri fuori: 3 P – 1 S
Angoli: 1 P – 0 S
Fuorigioco: 6 P – 7 S

Primo tempo dominato dal Pescara, grazie ad una Samb contratta nella prima mezz’ora. Brutto avvio di Cottini che lascia troppo spazio a Cecchini in qualche occasione, una delle quali punita con il gol. La Samb é uscita soltanto nell’ultimo quarto d’ora, quando finalmente Delvecchio si è scrollato di dosso la tensione e ha aiutato la squadra ad avanzare. Il Pescara ha dovuto sostituire Di Fabio e Antonaccio per infortunio, mentre nella Samb si scaldano Criniti e Filippi.
Il Pescara non ci é parso irresistibile in difesa, infatti quando i biancazzurri vengono attaccati sono numerosi gli errori. La squadra di Iaconi sta praticando molto bene il contropiede, anche se in questo modo si espone a qualche rischio.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 121 volte, 1 oggi)