I lavori sollecitati da tempo dalla marineria comprendono l’asfaltatura del porto peschereccio e il rifacimento del porfido della
banchina Malfizia, oltre che il rinnovamento di bitte, bottazzi e anelli di ancoraggio. Entro breve sono previsti, grazie al comado della Capitaneria di
Porto, i lavori di dragaggio al fine di liberare l’imboccatura della sabbia che poi sarà riutilizzata, previe analisi per il ripascimento costiero, tale
opera è il risultato della piena concertazione tra la Regione Marche e l’assessorato ciò consentirà di risparmiare denaro pubblico per l’acquisto
della sabbia da parte della Regione Marche.
A quattro mesi dell’avvio a regime della nuova asta tecnologica del mercato ittico si è fatto un consuntivo delle entrate per il comune che rispetto l’anno 2002, nei primi 4 mesi sono aumentate di 29.011,26 euro ciò conferma il trand positivo auspicato dall’aquisto della nuova asta tecnologica e la sensibilità dimostrata dagli operatori agli interessi comuni della città.
L’aumento delle entrate al mercato ittico consentiranno entro l’anno l’acquisto di varie attrezzature innovative nel settore ittico-alimentare.
Sulle polemiche illusorie inerenti alla mancata tenuta dell’asfalto al molo sud le perplessità dei pochi, saranno presto smentite dai fatti, si ritiene
infatti che l’asfaltatura del molo sud sia stato da parte
dell’amministrazione un intervento non più rinviabile.

L’assessore alle attività produttive
Marco Lorenzetti

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 213 volte, 1 oggi)