I sambenedettesi hanno così evitato la retrocessione al termine di una stagione dal rendimento altalenante, caratterizzata da numerosi infortuni e dall’epurazione a campionato in corso di alcuni giocatori che contestavano i metodi di allenamento. Sono comunque meritori di una citazione speciale il sempre presente Mario Cocci, lo sfortunato Cristian Ciarrocchi e il decisivo Vincenzo Liberati. Ma va citato anche il serio impegno dei veterani Addarii e Benigni, dei portieri Vecchiola e Valerio Liberati, dei debuttanti Lucidi e Matè, del neo-papà Armata, del roccioso Giovanni Palestini, dell’insuperabile Domenico Ricci, del glorioso capitano Alessandro Albertini e, dulcis in fundo, del richiestissimo Alfredo Ricci che ha avuto anche l’onore di essere convocato per la rappresentativa regionale. La società ringrazia gli sponsor che hanno collaborato: Caffè Sciarpa, Pescheria Trevisani, Essevuemme e Misus Soul Food Cafè. La Virtusamb si congeda dal proprio pubblico dopo la tredicesima stagione di attività agonistica, ma questa volta potrebbe essere l’ultima. Il prossimo campionato, infatti, potrebbe non vedere al nastro di partenza la formazione di Marco Albertini

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 318 volte, 1 oggi)