Si tratta di un provvedimento temporaneo, seppur reso indispensabile dalla situazione igienico sanitaria, che sarà risolto con la sistemazione complessiva dell’area. Il problema sta nel fatto che l’antica fontana, priva di un sistema di ricircolo dell’acqua, attingeva da un vicino pozzo ormai in via di esaurimento e ricco di residui ferrosi. Avendo la vasca numerose falle, l’acqua rapidamente si disperdeva nel terreno circostante. Restava il sedimento fangoso sul quale si andavano poi a depositare sia il fogliame degli alberi sia i rifiuti che persone con scarsa educazione vi gettavano scambiando la fontana per una piccola discarica.

In attesa che vengano rifatti gli impianti idraulico ed elettrico, interventi attuabili solo nell’ambito di una più complessiva riqualificazione dell’area, si è deciso di trasformare temporaneamente la fontana in un’aiuola, andando anche incontro alle richieste dei numerosi anziani che trascorrono molte ore della giornata sulle panchine del giardino circostante.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 85 volte, 1 oggi)