Fuori le carte. E tanto è stato. La Samb Calcio, dopo le parole di Luciano Gaucci, è passata ai fatti: chiede al Sindaco Martinelli, in una missiva dello scorso 24 aprile, un contratto la cui “durata dovrà essere rapportata all’entità degli oneri finanziari che sosterrà la Sambenedettese Calcio, all’entità del corrispettivo da versare al Comune e al valore patrimoniale dei beni in questione e non potrà essere inferiore a 99 anni?. L’entità degli interventi proposti è analiticamente esposta in altro articolo di questa pagina: innalzamento degli spalti delle due curve e dei distinti, adeguamento della Tribuna Ovest, attività ricettive, di accoglienza e del tempo libero a ridosso delle curve e della Tribuna Mare. Ci sarà il tempo, per la parte politica, di valutare al meglio queste idee, ampliando il dibattito all’opposizione e all’intera cittadinanza. In queste righe, vorremmo segnalare alcune questioni tecniche. Ad esempio non ci convince l’innalzamento del secondo anello, che a quel punto diverrebbe di dimensioni…da Serie A (“la ristrutturazione della parte sportiva del Riviera delle Palme riguarderà principalmente la messa a norma, ad esempio l’ottenimento dell’omologazione Uefa?, scrive la Samb Calcio). Meglio, secondo noi, correggere quello che è il difetto originario del “Riviera?, ovvero l’eccessiva distanza tra le tribune e il campo. Qualcosa di simile è stato fatto al Sant’Elia di Cagliari, dove il primo anello non esiste più e quello che una volta era il secondo termina a pochi metri dal campo di gioco. Dovrebbe rappresentare un caposaldo degli interventi sulla struttura, tenendo presente che, nella lettera che la Samb Calcio ha indirizzato al sindaco Martinelli, si fa riferimento alla “polifunzionalità sul modello di quelli anglosassoni?: ma se lo stadio deve divenire un bomboniera dove si ha il piacere di vedere i propri beniamini da pochi metri, quel ‘difetto originario’ di cui si scriveva in precedenza va eliminato. Si è ancora in una fase di progettazione e quindi, crediamo, qualsiasi modifica può essere apportata: speriamo che a livello politico ma anche di pressione dell’opinione pubblica sambenedettese questi, come altri possibili correttivi, emergano.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 259 volte, 1 oggi)