Una moderna sala assaggio per dare una “casa?
all’olio piceno. La struttura è in via di allestimento
presso il centro congressi della Camera di Commercio
e dovrebbe presto essere ultimata, andando a
costituire una ulteriore opportunità di valorizzazione per
un settore importante per l’economia della nostra
provincia. “Un progetto che abbiamo da sempre voluto
e appoggiato – spiega il direttore di Coldiretti Ascoli,
Alberto Bertinelli, membro della giunta camerale –, e
non solo perché si tratta della seconda sala
d’assaggio a sorgere nelle Marche, dopo quella di
Ancona. Merito dunque alla sensibilità del presidente
Gibellieri, visto anche che la realizzazione di una tale
struttura va nella direzione della nuova normativa
comunitaria, che impone l’esame organolettico (panel
test) per gli oli extravergine di oliva, da realizzarsi con
un gruppo qualificato di assaggiatori?.

A tale proposito, si è concluso lunedì, con una
cerimonia svoltasi all’Agriturismo “La Castelletta? di
Cupra Marittima, il corso organizzato dall’Aprol in
collaborazione con l’Olea. “Venti i novelli ‘sommelier
dell’olio’ promossi – spiega il presidente provinciale
Coldiretti, Marco Maroni -, che, dopo aver effettuato venti
sedute ufficiali di assaggio, potranno iscriversi all’Albo
nazionale. Un’opportunità professionale importante,
ma anche una chance di crescita per i nostri produttori.
Da sommelier dell’olio, sarà più facile non solo
migliorare ulteriormente un prodotto già comunque
valido, ma anche vigilare affinché il mercato non venga
invaso da olio extravergine fasullo, marchigiano di
nome, ma spagnolo o greco di fatto?.

I neo “sommelier dell’olio? sono: Clorindo Agostini,
Franco Albertini, Tiziano Aleandri, Giada Antenora,
Carlo Ciabattoni, Mauro Ciarimboli, Marco Corradetti,
Marco D’Amario, Pietro De Angelis, Aldo Del Zozzo,
Bernardo Di Emidio, Daniela Diomedi, Laura Frattini,
Isabella Mandozzi, Andrea Mattei, Mariano Partemi,
Luca Rafanelli, Gabriella Rosa, Piera Rossi, Giulio
Vitali. All’iniziativa hanno preso parte anche il sindaco
di Cupra, Giuseppe Torquati, e l’assessore alle Attività
produttive, Carmine Chiodi.

I NUMERI DELL’OLIO PICENO

OLIVE PRODOTTE

126.500 q

OLIO PRODOTTO

21.800 q

PIANTE DI OLIVO

550.000

SUPERFICIE UTILIZZATA

2.300 ha

FRANTOI ATTIVI 2002-2003

62

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 200 volte, 1 oggi)