Restano stazionarie le condizioni di Massimo “Cioffi” Bruni, il tifoso quarantottenne della Samb che ieri è precipitato dal secondo anello della Curva Nord del “Riviera delle Palme”, durante il primo tempo di Samb-L’Aquila, facendo un volo di quasi cinque metri.

Bruni, trasportato in serata in eliambulanza all’ospedale Torrette di Ancona, ha riportato un trauma cranico e toracico con sospetto edema cerebrale, e al momento si trova in una condizione di coma farmacologico. Nelle prossime ore verrà nuovamente sottoposto a Tac e ad altri controlli clinici, e potrebbe essere sottoposto ad un intervento chirurgico.

Intanto i tifosi della Sambenedettese hanno espresso il loro cordoglio per quanto accaduto, e si complimentano con la tifoseria aquilana che si è unita all’angoscia dei sambenedettesi, ritirando anch’essa gli striscioni e rinunciando a tifare la propria squadra in segno di cordoglio, allo stesso modo dei supporter di San Benedetto. La tifoseria rossoblù, inoltre, si è dissociata dal gesto isolato di un tifoso che ha esposto uno striscione di scherno verso gli aquilani.

Pier Paolo FLAMMINI

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 247 volte, 1 oggi)