A tale proposito, si sottolinea che, per la prima volta, l’importo da pagare è già “scontato” delle eventuali agevolazioni maturate nell’anno 2002, siano esse di carattere “sociale” (cioè per persone in situazione economica o familiare di particolare bisogno) siano di carattere “ecologico”, cioè spettanti a coloro che hanno portato i materiali recuperabili in ricicleria.

Non è stato possibile, almeno per quest’anno, inserire una specifica voce in cartella per indicare l’importo dello “sconto” e la motivazione: occorreva tempo per l’aggiornamento del programma informatico, le cartelle dovevano partire e si è deciso di soprassedere per non perdere questa opportunità che costituisce indubbiamente una comodità per i cittadini.

Negli anni precedenti, infatti, i beneficiari dovevano pagare per intero la TARSU, attendere dal Comune il mandato di pagamento e passare alla Tesoreria comunale per incassare i rimborsi.

Va detto però che questa procedura continuerà ad essere utilizzata per coloro (ma sono pochi) che hanno nel 2003 una situazione diversa da quella dell’anno precedente (ad esempio, hanno cambiato casa).

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 111 volte, 1 oggi)