Arbitra Mazzolemi di Bergamo.
Domenica prossima le donne non pagheranno il
biglietto per assistere alla partita Samb-L’Aquila: ottima
iniziativa della società, che, nella gara decisiva del
campionato, invoglia il maggior numero di tifosi ad
essere presenti allo stadio. Proprio domenica scorsa
abbiamo auspicato un’iniziativa simile, e non
possiamo che esserne contenti.

Oggi la Samb si è allenata al “Riviera delle Palme?, ma
diversi erano gli assenti: Fanesi, per evitare
l’acutizzarsi di una pubalgia, è rimasto a riposo, mentre
Di Serafino segue un suo percorso di recupero. La loro
presenza contro L’Aquila è dubbia. Per quanto riguarda
Di Serafino, domani se ne potrà sapere di più, quando
la Samb giocherà la consueta partita infrasettimanale
contro la Beretti.

Scontate le assenze degli squalificati Delvecchio e
Napolioni, oltre che degli infortunati Corradi e Manni
(che per ora si limita a curare la preparazione atletica)
e senza dimenticare Criniti, ecco che indovinare
l’undici che dovrà affrontare L’Aquila di
mister Gentilini diventa un rebus. A centrocampo sono
sicure solo le presenze di Filippi e Teodorani, ai quali
dovrebbe affiancarsi De Amicis sulla corsia sinistra. A
far coppia con Filippi ci sarà Di Serafino, se recupererà:
altrimenti è allertato il giovane Camillucci, un ragazzo
che Colantuono e Matricciani stanno reinventando nel
ruolo di incontrista con risultati apprezzabili. La difesa
dovrebbe essere quella di domenica scorsa, con
Quondamatteo sulla corsia sinistra. In attacco,
assieme a Soncin, è pronto Turchi nel caso Fanesi non
potesse giocare: Kanjengele, tornato ad allenarsi col
resto del gruppo, non può ancora essere rischiato dal
primo minuto.

Insomma, contro L’Aquila sarà una partita dove
bisognerà usare più la sciabola che il fioretto, e
guadagnare quei punti necessari a garantirsi i play-off.
Per questo la tifoseria si sta mobilitando per rendere
l’atmosfera del “Riviera delle
Palme” infuocata. La Serie B manca da
quattordici anni a San Benedetto e l’occasione
di giocarsela agli spareggi è troppo ghiotta per
vedersela scappare: domenica sarà una partita dura e
vincerà la squadra che dimostrerà di avere più voglia di
vincere.

La partita Samb-L’Aquila sarà trasmessa da RaiSat in
differita a partire dalle 17:10.

Arbitra Samb-L’Aquila il signor Mazzolemi di
Bergamo, da non confondere con il fratello che ha
diretto recentemente Fermana-Samb.

flamminipp@libero.it

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 245 volte, 1 oggi)