Quello che la compagine di mister Matricciani troverà a Lanciano non sarà certo una accoglienza ospitale non dal punto di vista umano ma agonistico. La squadra di Castori viaggia in una posizione di classifica più che tranquilla, il discorso play off a tre giornate dal termine e con otto punti di ritardo proprio dalla Sambenedettese sembra ormai chiuso. Tutt’altro. Sia i giocatori sia il tecnico che il presidente frentano non hanno nessuna intenzione di regalare nulla agli avversari. Proprio mister Castori, mentre sta preparando la delicata sfida di domenica contro la rinvigorita Samb, ha affermato che scenderà in campo la migliore formazione per incassare l’intera posta in palio. Inoltre, non ha alcuna intenzione di fare regali, visto che anche Pasqua è volata via, aggiungiamo noi. Della stessa opinione il Presidente del Lanciano Ezio Angelucci “Sono molto soddisfatto della prova dei ragazzi a Martina Franca, hanno affrontato un avversario lanciatissimo in classifica con la stessa determinazione  di chi deve perseguire obbiettivi importanti. Nonostante l’allontanamento dai posti che contano, la Samb non si faccia illusioni, per metterci sotto dovrà sudare le cosiddette sette camicie….
Ottimi risultati
in due anni di C1
Il Lanciano sta concludendo il suo secondo anno nel campionato di C1. La scorsa stagione dopo la 31° giornata aveva 45 punti, ora 44. Ed aveva davanti a sé, nella zona play off,  con tre punti di svantaggio il Giulianova. Adesso ha due squadre, Crotone (a meno tre) e Samb (a meno otto). Comunque non c’è delusione come ha poi affermato il capitano rosso nero Mirko Taccola “c’è solo rammarico, perché abbiamo avuto diverse occasioni per agganciare il quinto posto solo che non le abbiamo colte. Potevamo, ecco, vivere da assoluti protagonisti questo finale di stagione. Invece, abbiamo incontrato tante difficoltà. Tuttavia in due anni di militanza in questa categoria siamo riusciti sempre ad arrivare in posizioni alte in classifica.?
La vera strategia?
Il gemellaggio
con la Sampdoria
Tra le vie della cittadina abruzzese, una voce si è fatta sempre più insistente. Non è la Samb, prossimo avversario, a destare così tanta curiosità. Ma una squadra di radice quasi simile, la Samp. Ebbene si, la Sampdoria (che milita in B, prossima alla promozione nella massima serie) è l’oggetto tanto misterioso quanto bizzarro. Pare che ci sia in vista un gemellaggio proprio con la squadra di Genova e a tal proposito il presidente del Lanciano Angelucci ha confermato la voce “ c’è una trattativa con la società blucerchiata, è a buon punto. Ma per scaramanzia evito certi commenti fino a quando non c’è nero su bianco. Certo è che siamo tutti impegnati a dare un futuro roseo e duraturo al calcio lancianese a partire da un’altra certezza: il terzo anno consecutivo in C1, e vi pare poco?? In questo clima di contenuta euforia, scappa anche uno sguardo al futuro. Sicuro che a fine stagione l’attuale tecnico Castori, non siederà più sulla panchina del Lanciano. Divorzio in vista e toto – allenatori alla ribalta. Si era fatto il nome di D’Adderio (attualmente trainer del Giulianova) ma Angelucci laconico ha detto “lo stimo molto, soltanto che è stato ‘blindato’ dall’amico Quartiglia?. Tanti allenatori si sono fatti avanti per guidare il prossimo anno la squadra abruzzese, tra cui un paio direttamente dalla serie A. Solamente che adesso si preferisce prima definire la questione Sampdoria, poi con i nuovi soci attuare le strategie per il futuro.
Come all’andata:
in porta c’è Mulet
Come si dice il destino. Alejandro Mulet, portiere argentino del Lanciano,difenderà la porta dagli assalti dei rosso-blu come fece a San Benedetto. Dato che Paoletti deve scontare un turno di squalifica, Mulet ha l’occasione di vestire nuovamente la maglia da titolare persa dopo qualche gara non impeccabile. Mister Castori recupera Anaclerio, Ferriera e Taccola assenti a Martina per squalifica. Si sono allenati a ritmi ridotti Paris e Tisci anche se quest’ultimo non sembra in dubbio. Cau è fuori per un infortunio, mentre sembra non potercela fare Maurizio Nassi, bloccato da un fastidio muscolare.
Sarà giornata
rosso nera
Il Lanciano ha scelto una bella domenica per la giornata rosso nera. In occasione del match contro la Samb, non saranno valide le tessere e gli abbonamenti. I costi dei vari settori dello stadio sono così ripartiti: Curva 10 €; Distinti 15 €; Tribuna Scoperta 20 €; Tribuna Centrale 25 €; Numerati 30 €.
Alla Samb sono stati destinati 2000 biglietti, di cui 1000 ai gruppi organizzati e i restanti nei vari punti vendita. L’esodo di Pasquetta è stato posticipato, l’onda rosso-blu è pronta ad incitare i propri beniamini. Sono già pronti 12 pullman.
Ilenia Virgili

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 111 volte, 1 oggi)