Una ghiotta occasione si è presentata dinanzi al Porto d’Ascoli, che non ha saputo sfruttarla ma soprattutto gestirla. Nell’intervallo, tra i corridoi degli spogliatoi, arrivavano notizie positive da Pagliare: l’Azzurra Colli stava perdendo. Il momento di approfittare della situazione era buono, troppe volte se n’era presentata l’occasione e mai era stata colta. Soltanto che neanche in questa circostanza è stata presa “la palla al balzo? e un misero punto, ha sì permesso di agguantare i rivali al quinto posto (pari merito di punti: 46) pur sapendo che potevano guardarli dall’alto distanziati da una piccola lunghezza. La squadra di Alesiani non si è fatta di certo intimorire dall’iniziale gol di svantaggio e la reazione unita alla grinta sono state fondamentali per arrivare al pareggio sfiorando ripetutamente la vittoria. Di Buò ha provato a mettere il suo primo sigillo in questo campionato, Mandozzi non glielo ha permesso. Un diagonale e un tiro fuori area di Viscioni hanno fatto trasalire la panchina del Riviera Samb. Giorgi e Marconi S hanno risposto immediatamente ai due schiaffi di Vagnoni. Purtroppo le continue mischie in area ospite, prontamente e fortunosamente allontanate non hanno permesso di innescare il botto finale dei tre punti. C’è stata tanta amarezza, visibile sui volti dei giocatori, dei dirigenti e dell’allenatore. Abbattersi ora non serve a niente. La squadra ha dimostrato di essere in salute sotto ogni profilo e di lottare fino all’estremo. Questo è importante, perché i ragazzi ci credono. Credono di poter regalare questi play off alla dirigenza tutta, e poi a se stessi. Vincere inderogabilmente a Spinetoli, aspettando una positiva notizia dall’incontro Azzurra Colli-Folignanese.

AVVERSARIO: il prossimo avversario è la Spinetolese. Gara difficile perché è una squadra che sta lottando per non retrocedere o quanto meno evitare gli spareggi. Farà di tutto per ostacolare il Porto d’Ascoli e la grinta non mancherà. Otto sono le vittorie di cui sei in casa. Sul proprio terreno non vince da 23 Febbraio scorso. Tante le sconfitte, ben sedici. Sono venute di più in trasferta (undici). In casa ha preso pochi gol (quattordici) ma ne ha segnati altrettanti pochi (dieci, è l’attacco peggiore). Quando gioca partite esterne, segna qualcosina in più (quattordici) prendendone tanti (ventinove).

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 250 volte, 1 oggi)