Anche a seguito di segnalazioni di cittadini,
l’Assessorato all’ambiente ha avviato in anticipo
rispetto all’ordinaria scadenza di maggio il programma
di derattizzazione della città. “Alcuni importanti lavori di
pulizia effettuati nelle scorse settimane – spiega
l’assessore all’ambiente Ruggero Latini – come il
taglio dei canneti lungo il rilevato ferroviario e la
potatura di numerose pinete, hanno fatto sì che i ratti
abbiano cercato riparo altri luoghi del territorio urbano.
Così abbiamo deciso di anticipare il programma di
derattizzazione che viene affidato, come sempre, ad
una ditta specializzata. Inizialmente – dice ancora Latini
– saranno posizionate in tutto il territorio cittadino le
esche topicide. Gli operatori faranno in modo che esse
non siano visibili ma, in ogni caso, invitiamo tutti a non
toccarle e non manomettere le bustine.
Successivamente si procederà ad effettuare un
trattamento termonebbiogeno nei condotti fognari. In
sostanza, sarà introdotto del veleno topicida nelle
fogne?.

Nel frattempo ci si sta preparando anche alla lotta
contro le zanzare. “Il trattamento antilarvale inizierà
entro poche settimane – dice Latini – con irrorazione e
rilascio di pasticche in tutti quei luoghi dove il ristagno
d’acqua può favorire la produzione delle larve. Nel
contempo, grazie all’intesa raggiunta con
Picenambiente, verrà avviato un programma di bonifica
delle aree pubbliche della città che comprende, tra le
altre cose, il taglio delle erbacce e la pulizia dei fossi.
Ribadisco comunque – è la conclusione
dell’Assessore all’ambiente – che la collaborazione dei
cittadini è indispensabile. Mi rivolgo in particolare ai
proprietari di aree non utilizzate affinché provvedano al
taglio delle erbacce e a tenerle pulite da ogni tipo di
rifiuti?.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 120 volte, 1 oggi)