Importanti novità nella partitella condotta al Riviera delle Palme contro la formazione Beretti. Cominciamo dall’attacco: al posto dello squalificato Soncin giocherà Turchi, mentre Kanjengele dovrebbe partire dalla panchina. Tuttavia Turchi ha accusato un fastidio al piede sinistro verso il termine dell’allenamento: domani se ne saprà di più sulle sue condizioni fisiche.

A centrocampo diverse soluzioni nuove, in parte per necessità, in parte per esigenze tattiche. Con Delvecchio che si è allenato a parte (ma per domenica non ci dovrebbero essere problemi) e Teodorani con qualche problema fisico, oggi sono scesi in campo Corradi e zacchei sulle fasce laterali, mentre al centro hanno giocato Napolioni e Di Serafino. Filippi ha ancora fastidio alla coscia destra, per cui non dovrebbe sedere in panchina.

La soluzione Corradi-Zacchei suona come una bocciatura per il duo De Amicis-Teodorani, che effettivamente ad Avellino è stato al di sotto della media della squadra. Corradi e Zacchei sono giocatori tecnici e imprevedibili, anche se proprio il loro estro li ha traditi ultimamente, conducendoli a prestazioni opache. Certamente se questi due giocatori giocassero a buon livello la Samb avrebbe una grande iniezione di tecnica e di pericolosità in attacco, anche se a quel punto il duo di centrocampisti Napolioni-Delvecchio dovrebbe giocare una grandissima in fase di contenimento.

Prosegue freneticamente la vendita di biglietti per Fermo, sia sulla sponda rossoblù che in quella canarina. Se domenica fosse una bella giornata, non è azzardato ipotizzare il tutto esaurito nel piccolo impianto fermano. I tifosi rossoblù, intanto, stanno tappezzando la città di manifestini che invitano a recarsi a Fermo sulle due ruote, partendo da Piazza San Giovanni Battisti alle ore 14. Tra tifosi di Curva e coloro che si recheranno in altri settori (distinti, tribuna), i tifosi della Samb potrebbero raggiungere le duemila e cinquecento unità.

Qualche problema ci sarà nella gestione della trasferta sul fronte della viabilità: la strada Castiglionese è infatti interrotta per lavori, per cui saranno necessari dei percorsi alternativi per raggiungere Fermo dalla litoranea Porto San Giorgio.

flamminipp@libero.it

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 300 volte, 1 oggi)