Tre giovani, due 29enni sambenedettesi, e una 24enne
di Martinsicuro, sono stati arrestati nell’ambito di
un’operazione antidroga della Guardia di Finanza
cittadina.

Quest’ultimi, erano dediti allo spaccio di eroina, davanti
al Sert, l’istituzione che ha come sua funzione proprio
quella di far uscire i tossicodipendenti dal tunnel della
droga. Usando come pretesto quello di sottoporsi alle
cure del caso, i giovani approfittavano invece per
contattare altri frequentatori del Sert, offrendo loro
nuove dosi della fatale polvere bianca.

Venerdì, con l’ausilio di due cani, Ben e
Gaffy,specializzati in tali situazioni, è scattato il blitz
delle Fiamme Gialle, che, tra l’altro, hanno sequestrato
la somma di 431 euro, poco più di 50 grammi di
eroina, e tre telefonini cellulari usati dalla banda per
tenersi in contatto.
Ai due ragazzi sono state trovate addosso dieci dosi di
droga, mentre, la ragazza ne aveva 8, tutte nascoste
nel suo reggiseno.
I malviventi sono ora a disposizione del sostituto
procuratore di Ascoli, Ettori Picardi, accusati di spaccio
di sostanze stupefacenti, reato per il quale è prevista la
reclusione da otto a vent’anni, oltre ad una salata
multa, che può andare da 25.000 a 500.000 euro.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 165 volte, 1 oggi)