“A differenza della precedente amministrazione dove vi era un unico “capo” l’attuale amministrazione è composta da un unica squadra coesa e compatta, l’assenza dell’assessore Sestri nella seduta inerente all’approvazione dell’area ex Cardarelli era dovuta a motivi prettamente di lavoro. Il Sindaco mi ha delegato a presiedere la commissione in perfetta sintonia con quanto concordato collegialmente. La Pratica edilizia è stata approvata dalla commissione edilizia che è prettamente “tecnica” con ampia maggioranza. Il dirigente dell’assetto del territorio, possiede competenza tecnica-giuridica tale che non ha bisogno di alcuna “riflessione” sulla sottoscrizione degli atti, sulla sua persona e alla sua competenza è affidata la massima fiducia.”

In merito alle dichiarazioni del Consigliere Regionale Pietro D’Angelo sulla Sentina intendo precisare quanto segue:
“La mia posizione sulla Sentina riflette esattamente l’atto di indirizzo approvato dal consiglio comunale di San Benedetto del Tronto in data 21.12.01 n. 131, comprendente il voto favorevole del Sindaco, che richiede un alleggerimento dei vincoli imposti nella zona ormai in stato di avanzato degrado.L’obbiettivo di questa amministrazione è di rendere semplicemente vivibile la zona ai cittadini, sottraendola al degrado e alla prostituzione. Ovviamente c’è tutto l’interesse degli ambientalisti a lasciarla in abbandono in quanto finanziati dalla Provincia con denaro pubblico al solo fine di fonografare i passeri.”

Marco Lorenzetti
Ass. Attività Produttive

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 82 volte, 1 oggi)