Contro il terribile duo di attaccanti Molino-Biancolino (27 gol in due), la Samb rischia di ritrovarsi con un reparto difensivo ridotto al minimo. La settimana scorsa il giudice sportivo ha squalificato per due turni Franchi (oggi la Commissione Disciplinare ha respinto il reclamo della Samb che chiedeva la riduzione della squalifica ad una giornata), oggi è toccato a Taccucci per somma di ammonizioni (il giudice sportivo ha anche comminato una multa di 150 euro alla Samb per il lancio di un petardo).

Logica vuole che il posto di difensore centrale venga occupato da Cottini, il quale non gioca però una partita ufficiale di campionato dalla famosa disfatta di Bolzano (3-0), rimediata nel febbraio del 2002. Cottini ha fatto qualche onorevole apparizione nelle partite di Coppa Italia, ma si sa che il campionato è tutt’altra cosa.

L’alternativa sarebbe la sperimentazione di una difesa a tre con Pedotti, Manni e Ogliari: una difesa agile e veloce ma dubitiamo che la partita di Avellino sia la più adatta a proporre sperimentazioni fino ad ora mai attuate. Al di là di chi scenderà in campo, la trasferta in Irpinia impone ai giocatori rossoblù di sputare sangue su ogni pallone, e di concentrarsi su quella partita nel “semi-ritiro” di Monte Prandone.

Aspetto importante sulla valutazione della gara di lunedì sera saranno i risultati della domenica: impossibile, per i calciatori della Samb (ma anche dell’Avellino), non scendere in campo pensando al Crotone o al Martina. A sei gare dal termine, la scelta di un posticipo tra due squadre di vetta inficia notevolmente l’imparzialità del finale di campionato, ma purtroppo i cervelloni della Lega sono più preoccupati dal mungere denaro dalle televisioni.

A proposito di denaro, va fatto notare come ai giocatori dell’Avellino è stato promesso un premio di circa 200 mila euro se riusciranno a conquistare 8 punti nei quattro scontri diretti consecutivi, di cui due già giocati con Martina e Pescara, e due da giocare con Samb e Teramo. Nelle prime due partite, entrambe in trasferta, sono riusciti a prendere quattro punti: ne mancano altrettanti per intascare il malloppo.

Domani importante recupero di campionato tra Lanciano e Viterbese. Gli abruzzesi, che giocano in casa, con un successo si porterebbero a cinque punti dalla Samb, che però dovrà recarsi a Lanciano il prossimo 27 aprile.

flamminipp@libero.it

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 102 volte, 1 oggi)