Il Presidente D’Ambrosio ha ricevuto una delegazione dei sindacati della scuola in agitazione contro la Riforma Moratti, recentemente approvata dal Parlamento.
Il Presidente ha condiviso le preoccupazioni dei sindacati per il ridimensionamento dell’offerta formativa, che è fattore di gravi squilibri sociali e territoriali, e per le conseguenze fortemente negative sull’occupazione degli operatori del settore.
Per queste ragioni D’Ambrosio ha dato la sua completa disponibilità per un’iniziativa del governo regionale a sostegno delle rivendicazioni dei sindacati e per contrastare la penalizzazione dell’offerta scolastica pubblica.
Il Presidente D’Ambrosio intende portare alla Conferenza dei Presidenti, alla Conferenza Unificata e alla Conferenza Stato-Regioni le questioni aperte con la riforma Moratti per una valutazione generale della stessa riforma ed, in particolare, per le ricadute (istituzionali, organizzative e finanziarie) che essa comporta per l’offerta formativa e per il diritto allo studio regionali.
D’Ambrosio, infine, ha dato la sua piena solidarietà ai sindacati della scuola per il loro forte impegno in favore della pace.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 123 volte, 1 oggi)