La manifestazione a livello provinciale si è svolta nella mattinata presso la sala Kursaal, mentre la sera alle ore 21.00, sempre nella stessa sala si è tenuto il concerto di beneficenza dal titolo: “…grazie al cielo ho una bocca per bere…?In viaggio con De Andrè con la voce solista di Carlo Bonanni. Le iniziative coordinate dalla Comunità Volontari per il Mondo, amministratore dell’associazione Attilio Ascani, hanno il patrocinio del Comune di Grottammare, del Consorzio Idrico Intercomunale del Piceno, della Provincia di Ascoli Piceno e rientrano appieno alle varie iniziative dell’Anno Internazionale dell’Acque Dolci. D’altronde molte sono le iniziative per un migliore consumo dell’acqua visto come un bene di tutti e molte sono le proposte per assicurare all’umanità l’acqua necessaria per lottare contro la fame e la povertà. L’obiettivo è quello di ridurre del 50% entro il 2015 il numero di persone prive di acqua potabile nel mondo, questo fenomeno ha causato circa 5 milioni di morti all’anno. Certamente una migliore razionalizzazione, evitando sprechi ed una migliore protezione degli ecosistemi, potrebbe risolvere il problema della sete, inoltre bisognerebbe incentivare i programmi di sviluppo delle risorse idriche. Lo scorso anno anche il nostro Comune ha subito l’influenza di una diminuzione dell’acqua potabile, infatti, si è registrato soprattutto l’estate scorsa nelle nostre condutture una diminuzione della portata di acqua creando non poche difficoltà ai residenti e agli operatori turistici. Naturalmente le riserve d’acqua sono legate alle piogge, però è anche vero che una maggiore conoscenza del problema ed una migliore sensibilizzazione potrebbero portare i giovani ad un uso più controllato dell’acqua, senza inutili sprechi.
marco mozzoni

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 152 volte, 1 oggi)