Si fa sempre più complicata la situazione per l’edificazione della nuova caserma del comando provinciale dei Vigili del Fuoco.

E’infatti saltata anche l’ultima proposta, che prevedeva la costruzione del complesso sul rettangolo verde
dell’ormai vetusto stadio Ballarin.

Ad opporsi, è stato stavolta il primo cittadino, Domenico Martinelli, che in accordo con il Provveditorato alle Opere Pubbliche di Ancona ha bloccato anche quest’ultimo progetto.

Il sindaco, ha poi gettato le basi per la sua idea alternativa, proponendo come nuova locazione, l’area nei pressi dello svincolo dell’Ascoli-Mare, in zona Ragnola, e a suo dire, attende ora risposte positive.

Ribadendo il suo fermo no all’idea Ballarin, Martinelli ha poi ricordato come, nel novembre dello scorso anno,rischiò una grave crisi politica cittadina,allor quando, per assecondare le richieste dei Vigili del Fuoco,
dovette ricomporre un’incomprensione con 3 consiglieri del suo partito, contrari al provvedimento.

Infine, dopo un incontro con i responsabili di Trenitalia, il primo cittadino ha ipotizzato la costruzione di un cavalcavia che possa in qualche maniera ovviare ai frequenti ingorghi di traffico che si verificano all’altezza del passaggio a livello di Porto d’Ascoli.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 81 volte, 1 oggi)