Senza cinque giocatori, tra i quali il bomber Merlini e i due portieri Barchetta e Tommolini, l’Autolelli Sorda Picena San Benedetto è stata battuta in casa per 5/3 dall’A.S. Fermo calcio a cinque. Oltre ai problemi di formazione, la squadra del presidente Bruni ha dovuto fare i conti con il gioco duro della squadra fermana ed un arbitraggio che ha scontentato tutti. L’esempio limite si è verificato quando il signor Sabbatini non ha visto un gol chiarissimo di Camela, confondendo il ferro di sostegno della porta con il palo. A nulla sono valse le proteste dei rossoblù, confortate anche dall’onesta ammissione del portiere ospite che la palla era entrata. Ad onor del vero va sottolineata anche la grande giornata del portiere fermano Moretti, autore di una serie di strepitosi interventi salvatutto così come i cinque pali colpiti dai giocatori sambenedettesi.
Queste le formazioni:
Autolelli: Brunetti, Illuminati, De Angelis, Ciabattoni, Camela, Antognozzi.
Fermo: Moretti, Detto, Palloni, Agostini, Spataro, Luciani, Falzolgher, Isidori, Splendiani, Vetuschi, Cardarelli, Concetti.
Nel prossimo turno l’Autolelli giocherà sul campo di Monte Vidon Combatte contro il Montegiorgio.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 94 volte, 1 oggi)