GROTTAMMARE: Mori 7,5, Palantrani 7,5, Carboni 7,5,
Del Moro 7,5 (60’ Ciarrocchi 7,5), Corsi 8, Erbuto 8,
Binari 7,5, Marcucci 7,5 (77’ Rossi), Bollettini 8,
Costantini 7,5, Corvo 9 (80’ Cau 7,5). All. Beni 8.
(Assenti, Oddi, Deogratias, Adinolfi)

Real Vallesina: Cerbino, Coacci, Giorgini,
Buoncompagni, Bevilacqua, Gigli (62’ Gasparetti),
Candelari, Spigarelli (87’ Boccacci), Cavaliere, Coltorti,
Gabrielloni. All. Bruniera (Cerioni, Ronconi, Santarelli,
Ribichini, Romaldi)

Arbitro: Amadio di Macerata

37’, 41’ e 68’ Corvo

Giornata rigida, terreno in buone condizioni, spettatori
300 circa. Ammoniti Spigarelli, Coltorti, Corvo.

Grottammare, 16 marzo 2003,

vola alto il Grottammare sulle ali di un Corvo scatenato
che inchioda con la sua stupenda tripletta una valida e
coriacea Vallesina. Successo pieno e meritato quello
dei grottammaresi di mister Beni che, dopo in inizio un
po’ incerto, sono venuti fuori alla maniera abituale di
quando gioca fuori casa, riuscendo a colpire
l’avversario e praticando un ottimo gioco. Per contro la
Real Vallesina si è battuta con molta determinazione
ma i locali hanno avuto dalla sua il risveglio di un
cannoniere come Corvo che ha indubbie qualità e
capacità che oggi ha ampiamente ribadito con una
prestazione veramente ccezionale e attesa. Torna così
al gol uno degli uomini chiave di questo Grottamamre
che in una fase quanto mai delicata come questa finale
ritrova il pieno del suo assetto tattico e offensivo per
cercare di aggiudicarsi qeusto interessantissimo e
combattuto campionato. E l’avventura continua così
sempre più avvincente tra le due antagoniste
Grottammare e Urbino. Così le marcature: corre il 37’
quando del Moro serve un pallone sull’esterno verso
Corvo il quale tira prontamnete, una ribattuta della
difesa e quasi dalla linea di fondo lo stesso Corvo fa
partire un gran tiro ad effetto che si insacca sulla destra
Gerbino. Un gran gol per esecuzione e tempismo da
posizione impossibile. 41’ Bollettini per Corvo che
viaggia solo verso la porta e batte Gerbino con un
preciso rasoterra sulla sinistra. 68’ terza rete con
Marcucci che serve Corvo il quale in contropiede,
tallonato da un avversario, entra in area e con un secco
tiro rasoterra angolato batte per la terza volta Gerbino,
E’ il gol meritatissiomo che suggella una bella partita e
fa ben sperare per il prossimo futuro.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 130 volte, 1 oggi)