Partenza blanda della gara, con le squadre che pensano più a studiarsi che ad offendere. In ogni modo, sono i sambenedettesi a portarsi in vantaggio con Olivieri che deposita in rete un attimo assist di Aureli. I dorici tuttavia non stanno a guardare e trovano il pareggio su azione di calcio d’angolo. La Tecno potrebbe portarsi di nuovo in vantaggio, ma su schema di punizione il portiere ed il palo negano la rete a Di Battista. E’ poi il San Carlo a farsi pericoloso, ma ci pensa Palombo a sbrogliare la situazione. Verso la fine della prima frazione di gioco, Aureli si beve il diretto marcatore e riporta in vantaggio i sambenedettesi con un gran sinistro che s’infila sotto il sette.
Nella ripresa non c’è storia: i rivieraschi pigiano il piede sull’acceleratore e chiudono la partita. Altra punizione ma con esito diverso: Olivieri serve di nuovo a Di Battista che anticipa la difesa avversaria e realizza il 3-1. Ci pensa poi il capitano Grossi Arcangelo e mettere a segno la quarta rete con una gran volata e preciso tiro sotto la traversa. Sul 4-1 un leggero calo di tensione fa sì che i dorici accorcino le distanze. Ma ci pensa ancora un gran Di Battista che, con un preciso pallonetto dalla propria tre-quarti, beffa il portiere ospite fuori dai pali.
Tre punti fondamentali per continuare la rincorsa verso il primo posto, che sicuramente sarebbe meritato.
Venerdì prossimo (21 marzo, ore 21) la Tecno sarà attesa ad Ascoli per il derby contro i cugini dell’Acli.

Formazione scesa in campo: Palumbo, Spina, Paci, Aureli, Palladini, Camaioni, Olivieri, Mastrantonio, Grossi A., Di Battista, Libbi.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 97 volte, 1 oggi)